vai al contenuto vai al footer
torna all'itinerario

Francesco Bruno (Porto Maurizio, 1643 - 1721) L'Incoronazione della Vergine e i Santi Pietro e Caterina d'Alessandria olio su tela

Salita S. Pietro - 18100 Imperia (IM)
Francesco Bruno
(Porto Maurizio, 1643 - 1721)
L'Incoronazione della Vergine e i Santi Pietro e Caterina d'Alessandria
olio su tela Francesco Bruno (Porto Maurizio, 1643 - 1721) L'Incoronazione della Vergine e i Santi Pietro e Caterina d'Alessandria olio su tela

Il quadro risente delle influenze di Carlo Maratta (Camerano AN 1625 - Roma 1713), conosciuto dal Bruno durante un soggiorno a Roma. La complessa composizione della scena risponde all'esigenza di riassumere in immagini la storia dell’Unione, costituita nel 1599 con il confluire delle compagnie di Trinità, Annunziata e Santa Caterina d’Alessandria. Poco dopo il 1837 la tela venne inserita in un meccanismo a sipario che ne consentiva il sollevamento per scoprire la retrostante nicchia del Cristo Nero. In seguito a questo trattamento subì dei danni ai quali si tentò di rimediare con restauri artigianali che ebbero l’esito di comprometterne la leggibilità. Solo in occasione dell’intervento conservativo effettuato nel 1985 è tornata chiaramente visibile la data 1698 sulla ruota di Santa Caterina.

Luoghi d'arte collegati

Oratorio della Confraternita di San Pietro Apostolo a Porto Maurizio
Francesco Bruno (Porto Maurizio, 1643 - 1721) L'Incoronazione della Vergine e i Santi Pietro e Caterina d'Alessandria olio su tela
Salita S. Pietro 18100 Imperia (IM)

Il quadro risente delle influenze di Carlo Maratta (Camerano AN 1625 - Roma 1713), conosciuto dal Bruno durante un soggiorno a Roma. La complessa composizione della scena risponde all'esigenza di riassumere in immagini la storia dell’Unione, costituita nel 1599 con il confluire delle compagnie di Trinità, Annunziata e Santa Caterina d’Alessandria. Poco dopo il 1837 la tela venne inserita in un meccanismo a sipario che ne consentiva il sollevamento per scoprire la retrostante nicchia del Cristo Nero. In seguito a questo trattamento subì dei danni ai quali si tentò di rimediare con restauri artigianali che ebbero l’esito di comprometterne la leggibilità. Solo in occasione dell’intervento conservativo effettuato nel 1985 è tornata chiaramente visibile la data 1698 sulla ruota di Santa Caterina.

Luoghi d'arte collegati

Oratorio della Confraternita di San Pietro Apostolo a Porto Maurizio