vai al contenuto vai al footer

Pittore piemontese? Madonna di Loreto (secolo XIX, seconda metà) Olio su tela

Via Unione 7 - 18100 Imperia (IM)
Pittore piemontese? 
Madonna di Loreto (secolo XIX, seconda metà)
Olio su tela Pittore piemontese? Madonna di Loreto (secolo XIX, seconda metà) Olio su tela

Nulla si sa circa la provenienza della pala dell’altare maggiore, raffigurante la Vergine con il Bambino e il trasporto della Santa Casa a Loreto, indicata da Liliana Ughetto nel 1990 come espressione che estremizza a scopi devozionali i riferimenti raffaelleschi tipici dell’accademismo neoclassico, anche a discapito dell’armonia compositiva e formale. Sulla base di questo rilievo la si può forse ricollegare (ma si tratta solo di un’ipotesi) alla maniera dei pittori piemontesi richiamati in Liguria sullo scorcio dell’Ottocento dai progetti decorativi di varie chiese. Tra di loro un ruolo non secondario è tenuto dagli esponenti della dinastia dei Morgari: Rodolfo (Torino 1827 - 1909), il fratello Paolo Emilio (Torino 1815 - 1882) e il figlio di quest’ultimo, Luigi (Torino 1857 - 1935).

Luoghi d'arte collegati

Oratorio di Nostra Signora di Loreto e San Martino di Tours a Oneglia
Pittore piemontese? Madonna di Loreto (secolo XIX, seconda metà) Olio su tela
Via Unione 7 18100 Imperia (IM)

Nulla si sa circa la provenienza della pala dell’altare maggiore, raffigurante la Vergine con il Bambino e il trasporto della Santa Casa a Loreto, indicata da Liliana Ughetto nel 1990 come espressione che estremizza a scopi devozionali i riferimenti raffaelleschi tipici dell’accademismo neoclassico, anche a discapito dell’armonia compositiva e formale. Sulla base di questo rilievo la si può forse ricollegare (ma si tratta solo di un’ipotesi) alla maniera dei pittori piemontesi richiamati in Liguria sullo scorcio dell’Ottocento dai progetti decorativi di varie chiese. Tra di loro un ruolo non secondario è tenuto dagli esponenti della dinastia dei Morgari: Rodolfo (Torino 1827 - 1909), il fratello Paolo Emilio (Torino 1815 - 1882) e il figlio di quest’ultimo, Luigi (Torino 1857 - 1935).

Luoghi d'arte collegati

Oratorio di Nostra Signora di Loreto e San Martino di Tours a Oneglia