vai al contenuto vai al footer

Tommaso Carrega (Porto Maurizio, 1739-1821.) L'Immacolata Concezione con i Santi Antonio Abate e Andrea olio su tela

Via Scarincio 50 - 18100 Imperia (IM)
Tommaso Carrega
(Porto Maurizio, 1739-1821.)
L'Immacolata Concezione con i Santi Antonio Abate e Andrea
olio su tela Tommaso Carrega (Porto Maurizio, 1739-1821.) L'Immacolata Concezione con i Santi Antonio Abate e Andrea olio su tela

Era la pala d’altare dell’antico oratorio di sant’Antonio Abate, demolito nel 1891, di cui s’intravede il campanile nel paesaggio al centro raffigurante il quartiere della Marina alla fine del secolo XVIII.  Al di sopra la Vergine tra nubi è attorniata da angeli e incoronata di stelle. A sinistra sta sant’Antonio Abate provvisto degli attributi caratteristici: il saio con il Tau, il bastone con la campanella e la fiamma alludente al “fuoco di sant’Antonio”, che veniva talvolta curato con il grasso di maiale fornito dai frati antoniani. L’altro santo, popolarmente riconosciuto in Gaetano da Thiene, non corrisponde nell’iconografia al fondatore dell’ordine dei Teatini, canonizzato nel 1671, ed è identificabile piuttosto con l’apostolo Andrea, caro alla devozione dei pescatori.

Luoghi d'arte collegati

Chiesa Ave Maris Stella alla Marina di Porto Maurizio
Tommaso Carrega (Porto Maurizio, 1739-1821.) L'Immacolata Concezione con i Santi Antonio Abate e Andrea olio su tela
Via Scarincio 50 18100 Imperia (IM)

Era la pala d’altare dell’antico oratorio di sant’Antonio Abate, demolito nel 1891, di cui s’intravede il campanile nel paesaggio al centro raffigurante il quartiere della Marina alla fine del secolo XVIII.  Al di sopra la Vergine tra nubi è attorniata da angeli e incoronata di stelle. A sinistra sta sant’Antonio Abate provvisto degli attributi caratteristici: il saio con il Tau, il bastone con la campanella e la fiamma alludente al “fuoco di sant’Antonio”, che veniva talvolta curato con il grasso di maiale fornito dai frati antoniani. L’altro santo, popolarmente riconosciuto in Gaetano da Thiene, non corrisponde nell’iconografia al fondatore dell’ordine dei Teatini, canonizzato nel 1671, ed è identificabile piuttosto con l’apostolo Andrea, caro alla devozione dei pescatori.

Luoghi d'arte collegati

Chiesa Ave Maris Stella alla Marina di Porto Maurizio