vai al contenuto vai al footer

Festival dell'Eccellenza al Femminile

Tipologia: Festival e rassegne/Multigenere
- Genova (GE)

Il Festival dell’Eccellenza al Femminile è la più grande iniziativa di genere in Italia e ogni anno si svolge a Genova nella seconda metà del mese di novembre. 

FEF ha una  sede stabile in centro dotata di uffici e sale, tra cui uno spazio incontri dove, durante l’anno, vengono realizzati convegni, reading, proiezioni e presentazioni di libri.

Il festival è realizzato in collaborazione con: Regione Liguria, Comune di Genova, Provincia di Genova, Università di Genova, Camera di Commercio, Teatro Carlo Felice, Accademia L. di Belle Arti e oltre 20 associazioni locali e nazionali. Collabora con l’Accademia d’Egitto, la Biblioteca di Alessandria d’Egitto, con Istituti di Cultura Italiana di vari paesi europei e nel 2014 con gli Istituti di Cracovia e Varsavia.

Si svolge in giro per la città, tra Palazzi storici come Palazzo Spinola di Via Garibaldi; Palazzo Tursi; Palazzo Rosso; Accademia Ligustica di Belle Arti; Museo di Sant’Agostino; Teatro della Corte; Teatro Modena; Sala Polivalente della Regione Liguria; Cinema Sivori; Centro Culturale Francese; Facoltà di Scienze della Formazione, Palazzo della Provincia, Palazzo Ducale, Teatro Carlo Felice, oltre a locali e ritrovi del centro. 

Lo scopo del FEF è mettere in risaltol’Eccellenza al Femminile” in ogni campo.  Contribuire alla lotta per i diritti delle donne e abbattere le barriere di genere, ostacolo alla valorizzazione delle capacità, delle professionalità e dei meriti delle donne.

Il festival ha un approccio interdisciplinare “al femminile” attraverso il teatro, il cinema, l’arte e le nuove tecnologie L’ideazione e la direzione sono affidate a Consuelo Barilari, e a cura di Schegge di Mediterraneo.

L’Eccellenza al femminile coinvolge i principali quotidiani d’informazione stampa ed emittenti televisive nazionali e locali, in qualità di mediapartners. Inoltre, il canale di Web Television di FEF programma  gli eventi in streaming.

Il pubblico del Festival è molto vario e in continua espansione, proviene da numerose regioni italiane. Nel 2012 i visitatori hanno superato le 20.000 unità alla Fiera di Genova/SIT (Salone Identità Territoriali) , dove il Festival era presente con la sezione Lady Truck: Imprese eccellenti al femminile.

I riconoscimenti ricevuti e i grandi ospiti del Festival

La grande rilevanza del Festival, dal punto di vista sociale e culturale, ha fatto sì che ricevesse 3 medaglie dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Patrocinio Unesco per i Beni Immateriali, il Patrocinio del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e Attività Culturali, delle Pari Opportunità, dell’Università e Ricerca e collabora con il Ministero degli Affari Esteri.

FEF in 9 edizioni ha ospitato oltre 1200 personalità tra cui molti ospiti internazionali di cui riportiamo solo le più significative:
Claudio Magris, Gianni Vattimo, Fanny Adant, Carla Fracci, Pamella Villoresi, Lunetta Savino, Carlo Verdone Vanessa Beercroft, Giuliana De Sio, Edoardo Sanguineti, Elsa Martinelli, Dacia Maraini, Irene Pivetti, Paola Pitagora, Vladimir Luxuria, Carmen Russo, don Andrea Gallo. Innumerevoli i giornalisti che da molte testate, nazionali e internazionali, hanno preso parte alle iniziative accanto agli ospiti illustri.

Festival dell'Eccellenza al Femminile
Tipologia: Multigenere
Genova (GE)

Il Festival dell’Eccellenza al Femminile è la più grande iniziativa di genere in Italia e ogni anno si svolge a Genova nella seconda metà del mese di novembre. 

FEF ha una  sede stabile in centro dotata di uffici e sale, tra cui uno spazio incontri dove, durante l’anno, vengono realizzati convegni, reading, proiezioni e presentazioni di libri.

Il festival è realizzato in collaborazione con: Regione Liguria, Comune di Genova, Provincia di Genova, Università di Genova, Camera di Commercio, Teatro Carlo Felice, Accademia L. di Belle Arti e oltre 20 associazioni locali e nazionali. Collabora con l’Accademia d’Egitto, la Biblioteca di Alessandria d’Egitto, con Istituti di Cultura Italiana di vari paesi europei e nel 2014 con gli Istituti di Cracovia e Varsavia.

Si svolge in giro per la città, tra Palazzi storici come Palazzo Spinola di Via Garibaldi; Palazzo Tursi; Palazzo Rosso; Accademia Ligustica di Belle Arti; Museo di Sant’Agostino; Teatro della Corte; Teatro Modena; Sala Polivalente della Regione Liguria; Cinema Sivori; Centro Culturale Francese; Facoltà di Scienze della Formazione, Palazzo della Provincia, Palazzo Ducale, Teatro Carlo Felice, oltre a locali e ritrovi del centro. 

Lo scopo del FEF è mettere in risaltol’Eccellenza al Femminile” in ogni campo.  Contribuire alla lotta per i diritti delle donne e abbattere le barriere di genere, ostacolo alla valorizzazione delle capacità, delle professionalità e dei meriti delle donne.

Il festival ha un approccio interdisciplinare “al femminile” attraverso il teatro, il cinema, l’arte e le nuove tecnologie L’ideazione e la direzione sono affidate a Consuelo Barilari, e a cura di Schegge di Mediterraneo.

L’Eccellenza al femminile coinvolge i principali quotidiani d’informazione stampa ed emittenti televisive nazionali e locali, in qualità di mediapartners. Inoltre, il canale di Web Television di FEF programma  gli eventi in streaming.

Il pubblico del Festival è molto vario e in continua espansione, proviene da numerose regioni italiane. Nel 2012 i visitatori hanno superato le 20.000 unità alla Fiera di Genova/SIT (Salone Identità Territoriali) , dove il Festival era presente con la sezione Lady Truck: Imprese eccellenti al femminile.

I riconoscimenti ricevuti e i grandi ospiti del Festival

La grande rilevanza del Festival, dal punto di vista sociale e culturale, ha fatto sì che ricevesse 3 medaglie dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Patrocinio Unesco per i Beni Immateriali, il Patrocinio del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni e Attività Culturali, delle Pari Opportunità, dell’Università e Ricerca e collabora con il Ministero degli Affari Esteri.

FEF in 9 edizioni ha ospitato oltre 1200 personalità tra cui molti ospiti internazionali di cui riportiamo solo le più significative:
Claudio Magris, Gianni Vattimo, Fanny Adant, Carla Fracci, Pamella Villoresi, Lunetta Savino, Carlo Verdone Vanessa Beercroft, Giuliana De Sio, Edoardo Sanguineti, Elsa Martinelli, Dacia Maraini, Irene Pivetti, Paola Pitagora, Vladimir Luxuria, Carmen Russo, don Andrea Gallo. Innumerevoli i giornalisti che da molte testate, nazionali e internazionali, hanno preso parte alle iniziative accanto agli ospiti illustri.