vai al contenuto vai al footer

Siti Archeologici

La Liguria è abitata da sempre. Grazie all'archeologia continuano ad emergere i segni di chi la abitò in epoca preistorica in grotte trogloditiche, le necropoli paloelitiche o i castellari, i villaggi e i primi monumenti degli antichi liguri, i resti di ville e città romane. Oltre ai siti archeologici, sono numerosi anche i reperti delle navi che il mare ci ha restituito, anfore, otri e suppellettili, che testimoniano la presenza millenaria dell'uomo e dei suoi traffici.

Ventimiglia
Siti archeologici
Dell'antico nucleo romano restano il teatro, costruito in avanzata epoca imperiale (150-160 d.C.), le Terme, un tempo circondate da giardini ed eleganti ville pavimentate a mosaico, parte dell'acquedotto e delle mura della città
Icona
Riva Ligure
Siti archeologici
Insediamento romano e tardoantico costituito da un'importante stazione di sosta lungo la Via Iulia Augusta, vicino a Capo Don nel territorio al confine tra Taggia e Riva Ligure: la mansio di Costa Balenae deriverebbe il suo nome dalla divinità preromana Belenus. Esistono resti di fabbricati di epoca romana per uno sviluppo di 100 metri
Icona
Sanremo
Siti archeologici
Complesso costituito da villa e piccolo monumento funerario riferibile alla meta del II secolo d. C. Al suo interno è stato rinvenuto l'impianto produttivo di una fornace per la ceramica, coerentemente situata nella pars rustica della villa di età romana
Icona
Sanremo
Siti archeologici
Villa marittima di età imperiale romana comprendente un piccolo impianto termale. Resti della Villa con una necropoli del II secolo sono stati rinvenuti vicino all'attuale chiesa di San Siro
Icona