vai al contenuto vai al footer

Siti Archeologici

La Liguria è abitata da sempre. Grazie all'archeologia continuano ad emergere i segni di chi la abitò in epoca preistorica in grotte trogloditiche, le necropoli paloelitiche o i castellari, i villaggi e i primi monumenti degli antichi liguri, i resti di ville e città romane. Oltre ai siti archeologici, sono numerosi anche i reperti delle navi che il mare ci ha restituito, anfore, otri e suppellettili, che testimoniano la presenza millenaria dell'uomo e dei suoi traffici.

Ortonovo
Siti archeologici
Un percorso guidato, con ausilio di pannelli, si sviluppa nell'area dell'antica colonia romana di Luna, e lega nell'itinerario di visita i resti archeologici e il Museo Nazionale
icona
Maissana
Siti archeologici
Nei pressi di Maissana è stata individuata una cava di diaspro rosso a cielo aperto il cui utilizzo risale all'Età del Rame-Bronzo Antico (4000-1700 a.C.). È attivo un centro di accoglienza in località Santa Maria da cui parte il percorso di visita
icona
Finale Ligure
Siti archeologici
Nell'abitato di Varigotti, all'interno della cinta muraria e presso la torre medievale, un'interessante percorso attrezzato con pannelli didattici illustra i resti del castrum distrutto da Rotari nel 641
Icona
Borzonasca
Siti archeologici
Sito oggetto di recenti indagini archeologiche, nell'area del versante occidentale del torrente Sturla, compresa tra Case Dorbora e Monte Pezze. Nell'area di Costi sono state individuate tracce di un insediamento romano, mentre a Pian dei Costi è stato studiato un insediamento frequentato tra il XV e il XVIII secolo
Icona
Levanto
Siti archeologici
Sede di un interessante insediamento arroccato medievale controllato da una torre sommitale, la cima del Monte Bardellone è stata oggetto di campagne di scavo archeologico che hanno permesso di ricostruire alcuni quadri della vita quotidiana nel XIII secolo
icona
Albisola Superiore
Siti archeologici
Una dimora residenziale e insieme una grande azienda agricola: le strutture, i locali e le decorazioni portate alla luce durante la campagna di scavo condotta negli anni '70
icona
Albenga
Siti archeologici
Ruderi della prima basilica cristiana di Albenga, dedicata a San Calocero, martire romano del II secolo d.C.
Icona
Castiglione Chiavarese
Siti archeologici
La miniera di rame di Monte Loreto è stata attiva dalla Preistoria fino alla fine dell'Ottocento. Si tratta della più antica miniera dell'Europa occidentale. Le ricerche hanno individuato strumenti, in particolare mazzuoli in pietra, spazi di lavoro e strutture quali pozzi, fornace e discarica destinati all'estrazione e alla lavorazione del metallo
Icona
Albenga
Siti archeologici
Lungo uno dei tratti meglio conservati dell'antica Via Julia Augusta, tra le antiche chiese di San Martino di Albenga e di Santa Croce di Alassio, sono stati individuati otto edifici d'età romana imperiale, databili tra il I e il II sec. d.C., di cui un colombario e quattro recinti funerari
Icona
Cicagna
Siti archeologici
Nell'ambito delle iniziative per il 2004 - Genova, Capitale Europea della Cultura - va inserita anche la realizzazione del progetto che ha fatto rinascere in Fontanabuona la Necropoli pre-romana di Chiavari, a cura della Comunità Montana Val Fontanabuona, in collaborazione con la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Liguria, il Comune di Chiavari e il Museo Archeologico
icona