vai al contenuto vai al footer

Siti Archeologici

La Liguria è abitata da sempre. Grazie all'archeologia continuano ad emergere i segni di chi la abitò in epoca preistorica in grotte trogloditiche, le necropoli paloelitiche o i castellari, i villaggi e i primi monumenti degli antichi liguri, i resti di ville e città romane. Oltre ai siti archeologici, sono numerosi anche i reperti delle navi che il mare ci ha restituito, anfore, otri e suppellettili, che testimoniano la presenza millenaria dell'uomo e dei suoi traffici.

Finale Ligure
Siti archeologici
Una delle più grandi grotte del territorio finalese, ubicata sull'altopiano delle Manie a circa 250 metri sul livello del mare. La parte superiore del deposito è stata da tempo asportata a scopi agricoli e la rimanente presenta una regolare stratificazione di livelli, che ha permesso la raccolta di importantissimi dati paleoclimatici e paleoambientali
Icona
La Spezia
Siti archeologici
Strada di collegamento nota con il nome di "strada napoleonica"
Icona
Riva Ligure
Siti archeologici
Insediamento romano e tardoantico costituito da un'importante stazione di sosta lungo la Via Iulia Augusta, vicino a Capo Don nel territorio al confine tra Taggia e Riva Ligure: la mansio di Costa Balenae deriverebbe il suo nome dalla divinità preromana Belenus. Esistono resti di fabbricati di epoca romana per uno sviluppo di 100 metri
Icona
Ameglia
Siti archeologici
Necropoli preromana del IV secolo a.C., riportata alla luce durante scavi archeologici, costituita da 54 tombe a incinerazione entro cassetta litica.
Icona
Framura
Siti archeologici
Sul Monte Sant'Agata scavi archeologici degli anni Cinquanta hanno messo in luce le strutture di una torre e di una chiesa con edificio annesso, riconducibili alla presenza dei Signori di Lagneto
icona
Sanremo
Siti archeologici
Complesso costituito da villa e piccolo monumento funerario riferibile alla meta del II secolo d. C. Al suo interno è stato rinvenuto l'impianto produttivo di una fornace per la ceramica, coerentemente situata nella pars rustica della villa di età romana
Icona
La Spezia
Siti archeologici
A seguito di recenti scavi archeologici nella zona, sono venute alla luce importantissime testimonianze storiche della presenza di un complesso ospedaliero e di una struttura religiosa romanica e funeraria di epoca medioevale
Icona
Sestri Levante
Siti archeologici
Libiola è stata la più grande miniera di rame italiana, intensamente coltivata nel XIX secolo e fino al 1962. Verso la fine dell'Ottocento Arturo Issel ritrova in una galleria una pala in legno e un manico di piccone datati all'Età del Rame, documentando così l'antichità dello sfruttamento
icona
Borzonasca
Siti archeologici
Sulla strada che porta al piccolo nucleo abitato di Zolezzi, spunta tra la vegetazione il Grande Volto Megalitico, scolpito sulla roccia, con i lineamenti di un volto umano, di cui è tuttora aperta l'interpretazione: il volto di Cristo scolpito dai monaci della vicina Abbazia di Borzone, oppure un generico volto umano realizzato dall'azione del vento?
icona
Ameglia
Siti archeologici
Villa marittima di età imperiale (I secolo a.C.- IV secolo d.C.), con vari ambienti terrazzati, ai piedi della collina del Caprione, sulla riva destra del fiume Magra, di fronte all'antico porto di Luni. Sono ben riconoscibili parte del caldarium del balneum padronale e una piccola cisterna
Icona