vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Seborga
Musei e raccolte/Specializzato
Decine e decine di strumenti musicali, antichi e moderni, di ogni tipo e forma, tutti provenienti da una collezione privata e donati nel 2008 al comune di Seborga. I più antichi risalgono al 1700, e tutti sono perfettamente conservati e funzionanti.
icona
Camogli
Musei e raccolte/Storia , Musei e raccolte/Specializzato
Un emigrante che torna a casa e regala al suo paese – e ai suoi pescatori e naviganti – un museo. È la storia d'amore tra un paese speciale, tutto affacciato sul mare, e i suoi abitanti, che dal continuo rapporto col mare traggono sostentamento, lavoro e fatica. Modellini, marine, strumenti di navigazione, diari di bordo, cimeli e documenti la raccontano.
icona
Savona
Musei e raccolte/Specializzato
Il museo, adiacente il Santuario costruito tra il 1536 e il 1540, racconta attraverso gli oggetti esposti la storia dell'evoluzione delle forme di devozione alla Vergine di Misericordia, dal XVI secolo ai giorni nostri. Comprende oggetti d'uso liturgico in oro e argento (lampade, reliquiari, candelieri, croci e ostensori), arredi sacri dal XV al XIX secolo, paramenti, gioielli e un nucleo di sculture lignee del XV e XVI secolo e di ex voto.
icona
Imperia
Musei e raccolte/Specializzato
La Liguria e gli ulivi: un legame antico che trova, soprattutto nella Riviera di Ponente, il suo centro d'eccellenza per la produzione di un olio di particolare qualità. Il museo imperiese racconta l'olivicoltura e la sua storia locale: anfore, attrezzi, ricostruzioni di frantoi, lumi e oliere d'epoca, oggetti che documentano la coltivazione, la lavorazione e l'uso dell'olio dall'epoca romana in poi.
icona
Carro
Musei e raccolte/Specializzato , Musei e raccolte/Storia naturale e scienze naturali
In omaggio ad un territorio tradizionalmente ricco dal punto di vista minerario, il Museo Mineralogico della Val di Vara, ospitato nella sede del Municipio del Comune di Carro, accoglie una ricca collezione di minerali, di pietre preziose e semipreziose e una suggestiva raccolta di minerali fluorescenti visibili con la lampada di Wood a raggi ultravioletti.
icona
Vallecrosia
Musei e raccolte/Specializzato
In una vaporiera dei primi del Novecento, immersa in uno splendido parco, è allestito il museo dedicato a musicisti e interpreti che hanno fatto la storia della musica italiana. Il suggestivo percorso museale propone strumenti e apparecchi di riproduzione, incisioni, manoscritti, spartiti e fotografie, con una sezione interamente dedicata alla storia del Festival di Sanremo e un vagone che ospita un ricchissimo archivio discografico.
icona
Cogorno
Musei e raccolte/Specializzato
In uno dei borghi storici più importanti della Liguria, affacciato sul sagrato della splendida Basilica di San Salvatore, il centro culturale racconta il passato glorioso dei Fieschi e un presente ricco di iniziative. Il centro polivalente ha sede nell'ala destra del Palazzo Comitale della famiglia dei conti di Lavagna, un edificio duecentesco che è stato di recente oggetto di un complesso intervento di restauro.
icona
Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Ascolto, studio e ricerca: ecco le parole chiave del museo, noto anche come Louisiana jazz club museum. Con i circa ventimila pezzi (ascoltabili) fra dischi in vinile, settantotto giri, compact disc, l'emeroteca e le discografie storiche e monografiche da consultare e il fitto calendario di concerti e conferenze, è un punto d'incontro per gli appassionati di musica.
icona
Taggia
Musei e raccolte/Specializzato
Il museo nasce alla fine del secolo scorso vicino all'ex stazione di Arma di Taggia con l'intento di raccogliere, restaurare e valorizzare tutto ciò che abbia significato storico, culturale e sociale nell'evoluzione del trasporto su rotaia.
In esposizione oggettistica d'epoca, vecchie fotografie, stampe e pubblicazioni, materiale rotabile ormai in disuso, cimeli ferroviari e attrezzature di vario tipo.
icona
Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Nel cuore del Porto Antico di Genova un percorso espositivo ci conduce alla scoperta dell’Antartide. Spettacolari filmati, ricostruzioni di ambienti e aree interattive consentono di conoscere un ambiente estremo, ancora in parte sconosciuto ma ricco ed affascinante.
Icona