vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Savona
Musei e raccolte/Specializzato
Il museo, adiacente il Santuario costruito tra il 1536 e il 1540, racconta attraverso gli oggetti esposti la storia dell'evoluzione delle forme di devozione alla Vergine di Misericordia, dal XVI secolo ai giorni nostri. Comprende oggetti d'uso liturgico in oro e argento (lampade, reliquiari, candelieri, croci e ostensori), arredi sacri dal XV al XIX secolo, paramenti, gioielli e un nucleo di sculture lignee del XV e XVI secolo e di ex voto.
icona
Savona
Musei e raccolte/Specializzato , Musei e raccolte/Arte
Posizionato accanto al Duomo, contiene pezzi molto pregevoli. Tra le circa 40 opere, spiccano il trittico Adorazione dei Magi del maestro Hoogstraeten del XVI secolo, lavori del ‘400-‘500, statuette del ‘300, il reliquario della Croce del XII-XIII secolo, l'ostensorio di Sisto IV, la pianeta di Giulio II.
Icona
Garlenda
Musei e raccolte/Specializzato
Il museo si rivolge agli appassionati della piccola grande auto, a coloro che si interessano di automotorismo storico e desiderosi di conoscere uno spaccato di storia dell'Italia che, grazie alla 500, si mise finalmente su quattro ruote e viaggiò verso la modernità. Lo spazio espositivo comprende la ricostruzione di una vecchia officina, modellini, componenti e accessori, postazioni multimediali e due simulatori di guida, per sentirsi davvero al volante di una 500.
icona
Loano
Musei e raccolte/Specializzato
Si trova sul lungomare, la Casetta dei Lavoratori del Mare di Loano: l'associazione culturale è intitolata a chi in passato ha dedicato una vita sul mare o per il mare come navigatori, armatori, costruttori e approvvigionatori di velieri, marinai, pescatori e appassionati del mare, ed è finalizzata ad onorare uomini e opere non apparsi sulla scena maggiore della storia, e quindi condannati all'oblio se non ricordati dalla devota ammirazione dei contemporanei.
Icona