vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Costituito nel 1993, con circa 20000 reperti, rappresenta un singolare patrimonio di documentazione sulla storia della pubblicità, della grafica di comunicazione in Italia. Presenta inoltre un numero rilevante di bozzetti, unico in Italia per la varietà dei materiali conservati.
icona
Genova
Musei e raccolte/Arte
Bistolfi, Fattori, Fontanesi, Mancini, Messina, Segantini, Signorini, Boldini, Rubino, Milesi, Tito, Michetti, Sorolla y Bastida… sono solo alcuni degli artisti italiani e stranieri presenti - con dipinti, sculture e disegni – nella collezione donata dai fratelli Frugone, dedicata soprattutto al periodo tra la seconda metà dell'Ottocento e il primo Novecento. È esposta a villa Grimaldi Fassio, nel verde dei Parchi del Polo museale di Nervi.
icona
Camogli
Musei e raccolte/Specializzato
Un luogo incantevole, sul promontorio di Portofino, a metà strada lungo la breve passeggiata tra Porto Pidocchio e Punta Chiappa. Un ex magazzino destinato al rimessaggio delle reti, affacciato sullo specchio di mare della Tonnarella. Quale sede migliore, per questo piccolo museo? Aperto d'estate, è una tappa gradevolissima in una delle più belle passeggiate del Tigullio.
icona
Uscio
Musei e raccolte/Scienza e tecnica
Il museo è intitolato alla famiglia Trebino, conosciuta in tutto il mondo per l'attività di maestri orologiai e campanari. Il percorso espositivo è interamente dedicato agli orologi da torre e alle campane:antichi meccanismi provenienti da diverse parti del mondo, campane di bronzo e di ottone, lancette, quadranti, batacchi e rare apparecchiature utilizzate nelle torri campanarie.
icona
Sestri Levante
Musei e raccolte/Arte
Tre piani di dipinti, sculture, mobili e arredi lignei, ceramiche, disegni, stampe e incisioni: una collezione privata di notevole interesse quella esposta nel palazzo della famiglia Rizzi a Sestri Levante. Il prestigioso patrimonio, raccolto da Marcello e Vittorio Rizzi e donato allo Stato nel 1960, include, tra gli altri, opere di Rubens, Van Dyck , Raffaello, Veronese, Guercino e altri
icona
Ne
Musei e raccolte/Storia naturale e scienze naturali
Da un progetto di recupero delle miniere abbandonate della Val Graveglia nasce il museo di Reppia, frazione del comune di Ne. L'obiettivo è quello di conservare la memoria storica di queste aree da sempre straordinariamente ricche di minerali e di una fiorente attività estrattiva protrattasi fino a non molti anni fa.
icona
Chiavari
Musei e raccolte/Arte
Dipinti, sculture, argenti, ex-voto e tessuti: testimonianze di devozione e oggetti di grande valore artistico, provenienti sia da chiese ancora officiate, sia da complessi religiosi che non esistono più. Le sale al primo piano del Palazzo vescovile, conducono in un percorso che si snoda tra arte e fede.
icona
Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Un contesto inconsueto per un museo, eppure bello e monumentale: nel palazzo dell'amministrazione, sono raccolte opere che provengono dall'antico ospedale di Pammatone (poi demolito), dalla chiesa di Santa Caterina di Portoria e da donazioni private. Vi si possono ammirare una collezione di vasi e maioliche da farmacia dal XVI al XVIII secolo e dipinti di Taddeo di Bartolo, Luca Cambiaso e altri.
Icona
Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Alla fine del XIX secolo, grazie alla passione del medico inglese James Spensley, nasce il Genoa: inizia così la storia lunga e avventurosa, piena di alti e bassi e protagonisti e tifosi, della squadra di calcio più longeva d'Italia. Il museo ce la racconta - a tutto tondo - attraverso cimeli, documenti e immagini legati sia alla squadra, sia al calcio in generale. A quello delle origini soprattutto, quando la fatica e la poesia dello sport erano più importanti di moviole e calciomercato.
icona
Savignone
Musei e raccolte/Specializzato
Inaugurato alla fine del secolo scorso e ospitato nei locali seminterrati del palazzo comunale, il museo documenta le gesta delle Truppe Alpine e la storia dell'Associazione Nazionale Alpini attraverso fotografie, documenti, uniformi, distintivi, cartoline, cimeli ed equipaggiamenti vari. Da non perdere la sezione dedicata alle tradizioni alpine delle valli liguri.
icona