vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Millesimo
Musei e raccolte/Storia
Il museo Napoleonico consta di una ricca e significativa raccolta di stampe, carte geografiche, manifesti e bandi relativi alla vittoriosa Campagna d'Italia di Napoleone. La raccolta costituisce una preziosa testimonianza delle vicende che presero le mosse proprio dall'entroterra savonese. Interessanti anche i reperti, militari e civili, rinvenuti sui luoghi dei combattimenti e i plastici con le ricostruzioni di alcuni scontri sui campi di battaglia.
icona
La Spezia
Musei e raccolte/Scienza e tecnica
Un parco filoviario di più di ottanta mezzi, tra cui filobus, autobus, tram, locomotive e carrozze ferroviarie, trovano spazio nell'originale museo spezzino, che dal 1986 raccoglie restaura e conserva veicoli particolarmente rappresentativi della storia del trasporto pubblico italiano, in collaborazione con importanti enti pubblici e privati
icona
Cogoleto
Musei e raccolte/Specializzato
Un territorio geloso delle proprie radici, un gruppo di alunni, i racconti e gli oggetti conservati dagli anziani del paese, tanta buona volontà: nasce così la casa contadina ligure in località Sciarborasca. Ricostruiti con cura, gli ambienti domestici tipici della tradizione locale documentano la vita quotidiana e le attività agricole e pastorali di un passato recente, eppure per certi versi lontanissimo
Icona
Camogli
Musei e raccolte/Archeologia
Chi erano i primi abitanti dei dintorni? Come vivevano? A queste domande – e a molte altre – rispondono i reperti esposti qui, in gran parte provenienti dal vicino Castellaro. Frammenti ceramici, strumenti, resti ossei di animali raccontano la vita quotidiana in queste zone, in epoche antichissime. E c'è anche un emiobolo cisalpino, una piccola moneta d'argento che risale al III-II secolo a.C.
icona
Genova
Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
In una piccola, graziosa casa dell'entroterra genovese, in val Polcevera, ci si può immergere nella vita quotidiana della comunità contadina locale. Attrezzi agricoli, ricostruzioni di ambienti, foto, documenti e curiosità, al Garbo raccontano la poesia e la fatica del lavoro antico.
icona
Genova
Musei e raccolte/Arte
Sculture in gesso ma anche in terracotta, bronzo, legno e marmo, disegni, documenti e foto d'epoca, attrezzi e altro arredano ancora lo studio dell'artista genovese Luigi Venzano (1885-1962), conservando l'atmosfera dell'epoca. Unico atelier musealizzato di Genova, il museo gipsoteca è un modo emozionante e poetico per avvicinarsi al lavoro di uno scultore schivo e affascinante.
icona
Mele
Musei e raccolte/Specializzato
Gli spazi suggestivi di una cartiera del Settecento sono lo sfondo ideale di un museo dedicato alla produzione cartaria, attiva in zona fino a pochi decenni fa. La ricostruzione di ambienti, macchinari e attrezzi è l'occasione per riscoprire, oltre alle antiche tecniche artigianali, le tradizioni e la storia locale.
icona
La Spezia
Musei e raccolte/Specializzato
Millecinquecento sigilli che ripercorrono la storia dell'umanità, dalla Mesopotamia ai giorni nostri, passando per le civiltà asiatiche, precolombiane e islamiche. Al museo spezzino, unico in Italia, si possono ammirare anche stemmi dalle forme più svariate e curiose, miniature in avorio, una serie di cavatappi, fiale di profumo e alcuni pezzi provenienti dalla Cina, eseguiti dai calligrafi dei secoli XIX e XX
icona
Triora
Musei e raccolte/Etnografia e antropologia , Musei e raccolte/Specializzato
Il piccolo borgo di Triora offre un percorso museale formato da 15 sale che ospitano quattro diverse sezioni: una etnografica, con attrezzi e macchinari della vita contadina, una sala faunistica, dove sono esposti i principali esemplari di animali della zona, un'area archeologica e una dedicata alla stregoneria. Nei sotterranei, sede delle antiche carceri, fotografie, strumenti di tortura, documenti autentici, testi antichi, stampe e racconti popolari documentano la storia delle streghe di Triora e della loro spietata caccia.
icona
Genova
Musei e raccolte/Storia
Qui si è fatta la storia: la seicentesca Villa Spinola di Genova Quarto, a pochi passi dallo scoglio di partenza dei Mille, nel 1860 era di proprietà di Candido Augusto Vecchi, amico di Giuseppe Garibaldi, e vi si svolsero incontri per organizzare la spedizione. Oggi due sale della villa ospitano cimeli e materiale dell'epoca risorgimentale, oltre che del periodo delle guerre mondiali.
Icona