vai al contenuto vai al footer

MUSEO CONTADINO DI CASSEGO

Tipologia: Musei e raccolte/Storia , Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
VIA PROVINCIALE 150 - 19020 Varese Ligure (SP)
Telefono: 0187843005
Fax: 0187843005

Il Museo trae origine da iniziative pioneristiche che, già negli anni ’60 del secolo scorso e avendo come riferimento la Parrocchia, intendevano conservare e valorizzare, nell’ambito di più generali interventi di istruzione, la cultura contadina locale.

Dopo una prima fase di studio sulla tradizione orale attraverso interviste, recupero di documenti e registrazione di filmati, negli anni ‘70 l’attività si rivolge specialmente all’individuazione e alla raccolta di oggetti, attrezzi da lavoro e suppellettili un tempo di uso comune nelle case rurali del territorio cui, successivamente, si aggiunge la documentazione fotografica e la schedatura del materiale.

Oggi l’esposizione ricostruisce la vita quotidiana e il lavoro agricolo seguendo i cicli completi di lavorazione del latte, del vino, del grano, della  canapa e della castagna. Tra i numerosi reperti, fra cui alcuni di grande interesse, sono compresi rari abiti artigianali in mezzalana, tradizionalmente parte del corredo delle ragazze.

Il Museo ha partecipato e partecipa a progetti di ricerca con varie università europee, tra cui Genova, Nottingham, Tolosa, Granada, Bergen.

Tariffe
Prenotazione: obbligatoria
Telefono: 0187843005
Accessibilità:
Servizi igienici: $$datasiel.label.luogo.$$
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: $$datasiel.label.luogo.$$
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: no
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Parcheggio
MUSEO CONTADINO DI CASSEGO
Tipologia: Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
VIA PROVINCIALE 150 19020 Varese Ligure (SP)
Telefono: 0187843005
Fax: 0187843005

Il Museo trae origine da iniziative pioneristiche che, già negli anni ’60 del secolo scorso e avendo come riferimento la Parrocchia, intendevano conservare e valorizzare, nell’ambito di più generali interventi di istruzione, la cultura contadina locale.

Dopo una prima fase di studio sulla tradizione orale attraverso interviste, recupero di documenti e registrazione di filmati, negli anni ‘70 l’attività si rivolge specialmente all’individuazione e alla raccolta di oggetti, attrezzi da lavoro e suppellettili un tempo di uso comune nelle case rurali del territorio cui, successivamente, si aggiunge la documentazione fotografica e la schedatura del materiale.

Oggi l’esposizione ricostruisce la vita quotidiana e il lavoro agricolo seguendo i cicli completi di lavorazione del latte, del vino, del grano, della  canapa e della castagna. Tra i numerosi reperti, fra cui alcuni di grande interesse, sono compresi rari abiti artigianali in mezzalana, tradizionalmente parte del corredo delle ragazze.

Il Museo ha partecipato e partecipa a progetti di ricerca con varie università europee, tra cui Genova, Nottingham, Tolosa, Granada, Bergen.

Tariffe
Riduzione da , euro a , euro
Prenotazione: OBBLIGATORIA
Telefono: 0187843005
Accessibilità: $$datasiel.label.luogo.$$
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: no
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Parcheggio