vai al contenuto vai al footer

Gabinetto Disegni e Stampe di Palazzo Rosso

Tipologia: Musei e raccolte/Arte
via Garibaldi 18 - 16124 Genova (GE)
Telefono: 0105572193
Fax: 0105572269
attività didattiche
Domenico Piola, Progetto per la poppa di una nave con arma della Repubblica di Genova Domenico Piola, Progetto per la poppa di una nave con arma della Repubblica di Genova
Luca Cambiaso, San Giovanni Battista Luca Cambiaso, San Giovanni Battista
Ottavio Leoni, Ritratto del marchese Pinelli Ottavio Leoni, Ritratto del marchese Pinelli
Il fondo disegni del Comune di Genova conta poco meno di 10.000 fogli ed è riconosciuto come una della collezioni grafiche più importanti nel panorama nazionale. Di particolare rilevanza sono alcuni specifici nuclei di fogli che ¿ per numero e qualità ¿ rendono questa raccolta imprescindibile per chi voglia conoscere la produzione grafica legata alla cultura artistica genovese e ligure (secoli XVI-XX), emiliana (secoli XVI-XVIII), o di singole personalità (ad esempio O. Leoni e B. Pinelli); d¿altra parte il Gabinetto contiene anche interessanti sorprese in relazione alla produzione figurativa di altre scuole italiane ed europee. Il primo nucleo della collezione proviene da Marcello Durazzo (1790-1848) che, alla morte, legò alla Biblioteca Civica della città natale la sua raccolta di 1656 fogli. Circa quarant¿anni dopo, attraverso complesse vicende di acquisti e donazioni, confluì nel Gabinetto una rilevante parte degli oltre 4000 disegni della collezione dello scultore Santo Varni (1807-1885). Tra le altre acquisizioni rilevanti figurano quelle Villa (1904) e, con importanti opere straniere, Foroni Lo Faro (1942). Dal 1961 la collezione grafica è sistemata in Palazzo Rosso, in cassettiere appositamente disegnate da Franco Albini, nelle quali sono conservate anche le incisioni e le stampe, per lo più di scuola olandese, dei Musei di Strada Nuova. Il patrimonio è fruibile dal pubblico per consultazione su appuntamento e, ciclicamente, esposto in mostre tematiche e monografiche negli ambienti del mezzanino di Palazzo Rosso.

Luoghi d'arte collegati

PALAZZO ROSSO
L'edificio, costruito nel XVII secolo su commissione della famiglia Brignole Sale, ospita oggi la ricca quadreria donata dalla Duchessa di Galliera al Comune di Genova insieme al palazzo. Tra gli artisti esposti nella galleria: il Veronese, il Guercino, Strozzi, il Grechetto, Carbone, Van Dyck, Dürer e molti altri ancora
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE PER LA STORIA, L'ARTE E L'IMMAGINE DI GENOVA
Tre sezioni separate in un'unica realtà museale per andare alla scoperta di Genova, tra libri, mappe, immagini e fotografie. Il Centro di documentazione comprende la biblioteca di Storia dell'Arte, una collezione cartografica e topografica e un archivio fotografico, il più grande tra quelli pubblici in Liguria, con oltre 200 mila immagini che ritraggono Genova e la Liguria.
Tariffe
Altro: gratuito
Prenotazione: obbligatoria
Telefono: 0105572196
E-mail: mpriarone@comune.genova.it
Accessibilità:
Accessibilità: in parte
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: no
Visite guidate: si
Caffetteria e ristorazione Parcheggio
Attività didattiche: si
Costo attivita': GRATUITE
Gabinetto Disegni e Stampe di Palazzo Rosso
Tipologia: Musei e raccolte/Arte
via Garibaldi 18 16124 Genova (GE)
Telefono: 0105572193
Fax: 0105572269
attività didattiche
Il fondo disegni del Comune di Genova conta poco meno di 10.000 fogli ed è riconosciuto come una della collezioni grafiche più importanti nel panorama nazionale. Di particolare rilevanza sono alcuni specifici nuclei di fogli che ¿ per numero e qualità ¿ rendono questa raccolta imprescindibile per chi voglia conoscere la produzione grafica legata alla cultura artistica genovese e ligure (secoli XVI-XX), emiliana (secoli XVI-XVIII), o di singole personalità (ad esempio O. Leoni e B. Pinelli); d¿altra parte il Gabinetto contiene anche interessanti sorprese in relazione alla produzione figurativa di altre scuole italiane ed europee. Il primo nucleo della collezione proviene da Marcello Durazzo (1790-1848) che, alla morte, legò alla Biblioteca Civica della città natale la sua raccolta di 1656 fogli. Circa quarant¿anni dopo, attraverso complesse vicende di acquisti e donazioni, confluì nel Gabinetto una rilevante parte degli oltre 4000 disegni della collezione dello scultore Santo Varni (1807-1885). Tra le altre acquisizioni rilevanti figurano quelle Villa (1904) e, con importanti opere straniere, Foroni Lo Faro (1942). Dal 1961 la collezione grafica è sistemata in Palazzo Rosso, in cassettiere appositamente disegnate da Franco Albini, nelle quali sono conservate anche le incisioni e le stampe, per lo più di scuola olandese, dei Musei di Strada Nuova. Il patrimonio è fruibile dal pubblico per consultazione su appuntamento e, ciclicamente, esposto in mostre tematiche e monografiche negli ambienti del mezzanino di Palazzo Rosso.

Luoghi d'arte collegati

PALAZZO ROSSO
L'edificio, costruito nel XVII secolo su commissione della famiglia Brignole Sale, ospita oggi la <strong>ricca quadreria</strong> donata dalla Duchessa di Galliera al Comune di Genova insieme al palazzo. Tra gli artisti esposti nella galleria: il Veronese, il Guercino, Strozzi, il Grechetto, Carbone, Van Dyck, Dürer e molti altri ancora
CENTRO DI DOCUMENTAZIONE PER LA STORIA, L'ARTE E L'IMMAGINE DI GENOVA
<strong>Tre sezioni</strong> separate in un'unica realtà museale per andare alla scoperta di Genova, tra <strong>libri, mappe, immagini e fotografie</strong>. Il Centro di documentazione comprende la biblioteca di Storia dell'Arte, una collezione cartografica e topografica e un archivio fotografico, il più grande tra quelli pubblici in Liguria, con oltre 200 mila immagini che ritraggono Genova e la Liguria.
Tariffe
Altro: gratuito
Riduzione da , euro a , euro
Prenotazione: OBBLIGATORIA
Telefono: 0105572196
E-mail: mpriarone@comune.genova.it
Accessibilità: in parte
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Attività didattiche: si
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: no
Visite guidate: si
Caffetteria e ristorazione Parcheggio
gratuite