vai al contenuto vai al footer

MUSEO DEL PRESEPE - PINACOTECA CIVICA

Tipologia: Musei e raccolte/Arte
PIAZZA DUOMO 11 - 18100 Imperia (IM)
Telefono: 0183/61136; 0183/701559
Fax: 0183/701566
accessibilità a portatori di handicap
L'edificio L'edificio
Una vetrina Una vetrina
Un gruppo di Magi Un gruppo di Magi
L'edificio neoclassico dell'ex-Collegio sito dirimpetto al Duomo di San Maurizio riunisce, nelle ariose sale del pianterreno, le raccolte civiche imperiesi: la Pinacoteca, istituita nel 1975, e il Museo del Presepe, successivo al riallestimento del 2008. Con il procedere del restauro delle statuine, l'eccezionale presepe ligneo, già appartenuto alla famiglia Berio, è stato dotato di una propria autonomia espositiva. Lo compongono 113 figure lignee (1724-1741 ca.) appartenenti alla grande "stagione" del presepe genovese, riconducibili alla bottega dello scultore Anton Maria Maragliano. L'allestimento espone il nucleo restaurato, ordinato entro le eleganti volumetrie di una grande bacheca climatizzata. Le raccolte della Pinacoteca offrono una significativa rassegna dell'arte figurativa ligure tra XV e XX sec. esemplificandone filoni tematici e soffermandosi su alcune opere e autori, dal grande affresco staccato con il Cristo Pantocratore (XV secolo) attribuito ai Biazaci da Busca, che accoglie il visitatore all'ingresso, a una scelta del Seicento pittorico tra cui tele dell'artista locale Francesco Bruno. E' esposta, inoltre, una selezione della raccolta del medico Stefano Rebaudi: una novantina tra dipinti e disegni di artisti liguri dell'800 con opere di N. Barabino, S.Bertelli, E. Rayper, G. Frascheri ecc. Un'ulteriore sala è dedicata a espressioni dell'arte del Novecento, tra cui l'importante lascito dei dipinti dell'imperiese Rita Saglietto, allieva di Casorati.

COLLEZIONI

Il presepe di Imperia - complesso presepiale attribuibile ad Anton Maria Maragliano e alla sua scuol
113 statuine in legno realizzate tra il 1724 e il 1741, strutturate in forma di manichini snodabili sia negli arti inferiori che in quelli superiori, con parti a vista in legno scolpito, dipinto, rivestiti con abiti in stoffa completati da inserti in tulle, paillettes, ricami e filati d'argento.
Tipologia collezioni: 113 statuine di cui 81 di soggetti unami e 32 animali
Numero beni: 113
lascito Stefano rebaudo
dipinti prevalentemente di scuola ligure tra XVIII e XIX secolo. Nella raccolta sono rappresentati i filoni tematici dell'ottocento con la trattazione di soggetti religiosi e storici, con la ritrattistica e rivisitazione romantica di personaggi e ambienti del medioevo e del rinascimento, con soggetti paesaggistici.
Tipologia collezioni: selezione di dipinti
Numero beni: 96
collezione Rita Saglietto
Nucleo significatico di opere della pittrice (Imperia 1921-1968) che fu legata alla terra imperiese, ma aperta e duttile a esperienze di respiro europeo. I dipinti sono connotati da una forte espressività nel sintetizzare i rapporti con i principali movimenti del '900: da un'arte figurativa di matrice classica all'acquisizione formale della lezione casoratiana e dei valori del post cubismo fino alle sperimentazioni innovative degli anni '60
Tipologia collezioni: selezione di dipinti
Numero beni: 33
lascito del generale Giacomo Siffredi
dipinti prevalentemente di ambito lombardo-veneto, secc. XVII-XVIII. RItrattistica e soggetti religiosi e mitologici e qualche pezzo di mobilio.
Tipologia collezioni: dipinti e mobili
Numero beni: 216

Luoghi d'arte collegati

Palazzo dell'ex-Collegio
Edificio edificato tra il 1838 e il 1842 su disegno dell'ingegnere della Provincia Giovanni Marsano, dirimpetto alla grandiosa Chiesa di San Maurizio
MUSEO NAVALE INTERNAZIONALE DEL PONENTE LIGURE
Secoli di storia e lavoro sul mare: la cantieristica, la cartografia, i viaggi e le scoperte, la routine quotidiana raccontata dai diari di bordo, gli atti e i registri degli spedizionieri, ma anche i quadri, i modellini di navi, le uniformi militari, le attrezzature dei palombari, gli ex voto dei marinai e dei pescatori… tanti aspetti di una storia marinara sfaccettata quanto antica, che da sempre connota la vita in questa zona.
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): intero
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): intero
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: intero
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 3,0 euro a 1,50 euro
Prenotazione: non richiesta
Accessibilità:
Accessibilità: si
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: si
Assistenza e supporto alla visita: si
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: si
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione sussidi audiovisivi e informatici: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: no
Visite guidate: no
Parcheggio
MUSEO DEL PRESEPE - PINACOTECA CIVICA
Tipologia: Musei e raccolte/Arte
PIAZZA DUOMO 11 18100 Imperia (IM)
Telefono: 0183/61136; 0183/701559
Fax: 0183/701566
accessibilità a portatori di handicap
L'edificio neoclassico dell'ex-Collegio sito dirimpetto al Duomo di San Maurizio riunisce, nelle ariose sale del pianterreno, le raccolte civiche imperiesi: la Pinacoteca, istituita nel 1975, e il Museo del Presepe, successivo al riallestimento del 2008. Con il procedere del restauro delle statuine, l'eccezionale presepe ligneo, già appartenuto alla famiglia Berio, è stato dotato di una propria autonomia espositiva. Lo compongono 113 figure lignee (1724-1741 ca.) appartenenti alla grande "stagione" del presepe genovese, riconducibili alla bottega dello scultore Anton Maria Maragliano. L'allestimento espone il nucleo restaurato, ordinato entro le eleganti volumetrie di una grande bacheca climatizzata. Le raccolte della Pinacoteca offrono una significativa rassegna dell'arte figurativa ligure tra XV e XX sec. esemplificandone filoni tematici e soffermandosi su alcune opere e autori, dal grande affresco staccato con il Cristo Pantocratore (XV secolo) attribuito ai Biazaci da Busca, che accoglie il visitatore all'ingresso, a una scelta del Seicento pittorico tra cui tele dell'artista locale Francesco Bruno. E' esposta, inoltre, una selezione della raccolta del medico Stefano Rebaudi: una novantina tra dipinti e disegni di artisti liguri dell'800 con opere di N. Barabino, S.Bertelli, E. Rayper, G. Frascheri ecc. Un'ulteriore sala è dedicata a espressioni dell'arte del Novecento, tra cui l'importante lascito dei dipinti dell'imperiese Rita Saglietto, allieva di Casorati.

COLLEZIONI

Il presepe di Imperia - complesso presepiale attribuibile ad Anton Maria Maragliano e alla sua scuol
113 statuine in legno realizzate tra il 1724 e il 1741, strutturate in forma di manichini snodabili sia negli arti inferiori che in quelli superiori, con parti a vista in legno scolpito, dipinto, rivestiti con abiti in stoffa completati da inserti in tulle, paillettes, ricami e filati d'argento.
Tipologia collezioni: 113 statuine di cui 81 di soggetti unami e 32 animali
Numero beni: 113
lascito Stefano rebaudo
dipinti prevalentemente di scuola ligure tra XVIII e XIX secolo. Nella raccolta sono rappresentati i filoni tematici dell'ottocento con la trattazione di soggetti religiosi e storici, con la ritrattistica e rivisitazione romantica di personaggi e ambienti del medioevo e del rinascimento, con soggetti paesaggistici.
Tipologia collezioni: selezione di dipinti
Numero beni: 96
collezione Rita Saglietto
Nucleo significatico di opere della pittrice (Imperia 1921-1968) che fu legata alla terra imperiese, ma aperta e duttile a esperienze di respiro europeo. I dipinti sono connotati da una forte espressività nel sintetizzare i rapporti con i principali movimenti del '900: da un'arte figurativa di matrice classica all'acquisizione formale della lezione casoratiana e dei valori del post cubismo fino alle sperimentazioni innovative degli anni '60
Tipologia collezioni: selezione di dipinti
Numero beni: 33
lascito del generale Giacomo Siffredi
dipinti prevalentemente di ambito lombardo-veneto, secc. XVII-XVIII. RItrattistica e soggetti religiosi e mitologici e qualche pezzo di mobilio.
Tipologia collezioni: dipinti e mobili
Numero beni: 216

Luoghi d'arte collegati

Palazzo dell'ex-Collegio
Edificio edificato <strong>tra il 1838 e il 1842</strong> su disegno dell'ingegnere della Provincia Giovanni Marsano, dirimpetto alla grandiosa Chiesa di San Maurizio
MUSEO NAVALE INTERNAZIONALE DEL PONENTE LIGURE
Secoli di storia e lavoro sul mare: la <strong>cantieristica</strong>, la <strong>cartografia,</strong> i viaggi e le scoperte, la routine quotidiana raccontata dai <strong>diari di bordo</strong>, gli atti e i registri degli spedizionieri, ma anche i quadri, i modellini di navi, le uniformi militari, le attrezzature dei <strong>palombari</strong>, gli ex voto dei marinai e dei pescatori… tanti aspetti di una storia marinara sfaccettata quanto antica, che da sempre connota la vita in questa zona.
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): intero
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): intero
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: intero
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 3,0 euro a 1,50 euro
Prenotazione: NONRICHIESTA
Accessibilità: si
Accessibilità:
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: si
Assistenza e supporto alla visita: si
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: si
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione sussidi audiovisivi e informatici: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: no
Visite guidate: no
Parcheggio