vai al contenuto vai al footer

MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA E BATTISTERO PALEOCRISTIANO

Tipologia: Musei e raccolte/Arte
VIA EPISCOPIO 5 - 17031 Albenga (SV)
Telefono: 0182/555997
Fax: 0182/51440
Guido Reni, Decollazione di Santa Caterina d'Alessandria Guido Reni, Decollazione di Santa Caterina d'Alessandria
busto reliquiario, XIV secolo busto reliquiario, XIV secolo
Mosè salvato dalle acque, manifattura di Bruxelles, secolo XVI Mosè salvato dalle acque, manifattura di Bruxelles, secolo XVI
L'esterno L'esterno
L'esterno L'esterno
Porticato Porticato
L'esterno L'esterno
Il museo diocesano di Albenga, ospitato nell'antico Palazzo vescovile, propone un percorso articolato attraverso sette ambienti di preziosa suggestione, dalla sala intitolata all'illustre archeologo Nino Lamboglia, che conserva alcuni reperti rinvenuti durante i lavori di scavo della Cattedrale, alla sala degli arazzi contenente il ciclo con storie dell'infanzia di Mosè, pregevole esempio di manifattura di Bruxelles della fine del Cinquecento. Tra gli oggetti custoditi ci sono dipinti di scuola ligure-provenzale dei secoli XIV e XVI. Notevoli sono i pezzi di argenteria appartenenti al tesoro della Cattedrale tra i quali spiccano per la raffinata fattura i busti reliquiario di S.Calocero (sec.xv) e di S.Verano (1475), opera di scuola locale. Molto importante è la presenza di alcune splendide tele di autori di rilevanza internazionale, come il Martirio di S.Caterina di Guido Reni e il Miracolo di S.Verano di Giovanni Lanfranco, entrambe di provenienza romana, e la tela di S.Giovanni Battista, al centro di accesi dibattiti perchè attribuita da molti al Caravaggio. Il percorso si conclude con la visita alla Sala Rossa, già destinata alle udienze del vescovo, che conserva la tappezzeria in damasco di seta del 1775, oltre ad arredi coevi. Di fine Settecento è anche la piccola statua in marmo raffigurante la Madonna con Gesù Bambino assisa su nubi, opera di Francesco Maria Schiaffino. Dal lato verso la Cattedrale si accede, poi, al Battistero, uno dei più importanti monumenti paleocristiani dell'Italia settentrionale, costruito in epoca tardo romana, tra V e VI secolo. All'interno un mosaico della fine del V secolo raffigura il monogramma di Cristo circondato da dodici colombe; al centro dell'aula l'originaria vasca battesimale ad immersione.
La sede del Museo è un antico palazzo, risultato di ristrutturazioni ed accorpamenti di diversi edifici medievali, le cui parti più antiche risalgono ai secoli XI e XII, con ristrutturazioni successive alla metà del Quattrocento e del Cinquecento.
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): ridotto
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: ridotto
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 2,0 euro a 1,0 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 0182 50288
E-mail: museodiocesano@albengaimperia.chiesacattolica.it
Accessibilità:
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: no
Servizio di biglietteria: no
Visite guidate: no
Parcheggio
Attività didattiche: no
Costo attivita': A PAGAMENTO
MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA E BATTISTERO PALEOCRISTIANO
Tipologia: Musei e raccolte/Arte
VIA EPISCOPIO 5 17031 Albenga (SV)
Telefono: 0182/555997
Fax: 0182/51440
Il museo diocesano di Albenga, ospitato nell'antico Palazzo vescovile, propone un percorso articolato attraverso sette ambienti di preziosa suggestione, dalla sala intitolata all'illustre archeologo Nino Lamboglia, che conserva alcuni reperti rinvenuti durante i lavori di scavo della Cattedrale, alla sala degli arazzi contenente il ciclo con storie dell'infanzia di Mosè, pregevole esempio di manifattura di Bruxelles della fine del Cinquecento. Tra gli oggetti custoditi ci sono dipinti di scuola ligure-provenzale dei secoli XIV e XVI. Notevoli sono i pezzi di argenteria appartenenti al tesoro della Cattedrale tra i quali spiccano per la raffinata fattura i busti reliquiario di S.Calocero (sec.xv) e di S.Verano (1475), opera di scuola locale. Molto importante è la presenza di alcune splendide tele di autori di rilevanza internazionale, come il Martirio di S.Caterina di Guido Reni e il Miracolo di S.Verano di Giovanni Lanfranco, entrambe di provenienza romana, e la tela di S.Giovanni Battista, al centro di accesi dibattiti perchè attribuita da molti al Caravaggio. Il percorso si conclude con la visita alla Sala Rossa, già destinata alle udienze del vescovo, che conserva la tappezzeria in damasco di seta del 1775, oltre ad arredi coevi. Di fine Settecento è anche la piccola statua in marmo raffigurante la Madonna con Gesù Bambino assisa su nubi, opera di Francesco Maria Schiaffino. Dal lato verso la Cattedrale si accede, poi, al Battistero, uno dei più importanti monumenti paleocristiani dell'Italia settentrionale, costruito in epoca tardo romana, tra V e VI secolo. All'interno un mosaico della fine del V secolo raffigura il monogramma di Cristo circondato da dodici colombe; al centro dell'aula l'originaria vasca battesimale ad immersione.
La sede del Museo è un antico palazzo, risultato di ristrutturazioni ed accorpamenti di diversi edifici medievali, le cui parti più antiche risalgono ai secoli XI e XII, con ristrutturazioni successive alla metà del Quattrocento e del Cinquecento.
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): ridotto
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: ridotto
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 2,0 euro a 1,0 euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 0182 50288
E-mail: museodiocesano@albengaimperia.chiesacattolica.it
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Attività didattiche: no
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: no
Servizio di biglietteria: no
Visite guidate: no
Parcheggio
$$datasiel.label.luogo.A PAGAMENTO$$