vai al contenuto vai al footer

MUSEO DELL'ACQUA E DEL GAS

Tipologia: Musei e raccolte/Specializzato (storia e tecnica - servizi acqua e gas.)
via Piacenza 54 - 16138 Genova (GE)
Telefono: 010/5586163; 010/5586865
Fax: 010/5586741
attività didattiche
palazzina Contatori, sede del museo palazzina Contatori, sede del museo
contatore del gas ad acqua, 1914 contatore del gas ad acqua, 1914
l'ingresso del museo l'ingresso del museo
un manifesto pubblicitario del 1934 un manifesto pubblicitario del 1934
Il Museo si propone di illustrare la storia del gas e dell'approvigionamneto idrico nella città di Genova. Sono raccolti reperti relativi all'attività di produzione del gas che iniziò a Genova nel 1845 ed ebbe termine nel 1972 con l'avvento del gas naturale proveniente dai gasdotti internazionali. Sono presenti testimonianze delle diverse attività di supporto alla distribuzione del gas, quali attrezzi da lavoro, strumentazione di laboratorio, contatori, strumenti tecnici. Centro della collezione è la sezione dedicata agli oggetti a gas che propone lampioncini da salotto, ferri da stiro, scaldabagni ed altre curiosità, oltre a materiale pubblicitario vintage. Il Museo ospita inoltre una sezione dedicata alla distribuzione dell'acqua potabile, con documenti e materiali che illustrano la storia degli acquedotti pubblici e privati presenti nel territorio genovese a partire dal XIX secolo. La raccolta fotografica comprendente oltre 1300 stampe, organizzate per temi, documenta il grande cantiere dell'acquedotto del Brugneto, gli impianti di produzione del gas di città, ma anche riunioni dei vertici aziendali, premiazioni dei lavoratori, ricorrenze e momenti d'incontro tra le famiglie dei dipendenti, cantieri stradali, iniziative pubblicitarie, gite aziendali. Nel Museo sono conservati anche disegni e tavole tecniche provenienti dagli acquedotti De Ferrari Galliera e Nicolay. Volumi rari e antichi manuali tecnici inerenti la produzione e la distribuzione del gas sono conservati in una specifica sezione della biblioteca.

COLLEZIONI

Reperti
Oggetti a gas - attrezzi da laboratorio chimico - contatori gas/acqua - Uffico tecnico: strumenti elettrici - Ufficio operativo: manualistica - marketing e reclame - produzione gas - riparazioni. I reperti sono ascrivibili a un periodo che va dalla fine del XVIII sec. al 1990.
Tipologia collezioni: reperti, oggetti fisici
Numero beni: 500
archivio
materiale d'archivio di vario genere (manoscritti, stampe, disegni) provenienti da AMGA, Acquedotto De Ferrari Galliera, Acquedotto Nicolay e archivio documnetale.
Tipologia collezioni: materiale cartaceo
Numero beni: 350
raccolta fotografica
la raccolta è costiutita da stampe originali e non, che rappresentano aspetti delle aziende Union des Gaz, AMGA, ADFG, Nicolay.
Tipologia collezioni: album fotografici e raccoglitori con fotografie
Numero beni: 1360
Tariffe
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): gratuito
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): gratuito
Anziani (oltre 65 anni): gratuito
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: gratuito
Scolaresche: gratuito
Gruppi e comitive: gratuito
Prenotazione: obbligatoria
Telefono: 010/5586163 - 010/5586464
E-mail: museo@fondazioneamga.it
Fax: 010/5586741
Accessibilità:
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Archivio: accessibile al pubblico
Audioguide: no
Biblioteca: accessibile al pubblico
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: accessibile al pubblico
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Visite guidate: si
Caffetteria e ristorazione Parcheggio
Attività didattiche: si
Costo attivita': GRATUITE
MUSEO DELL'ACQUA E DEL GAS
Tipologia: Musei e raccolte/Specializzato (storia e tecnica - servizi acqua e gas.)
via Piacenza 54 16138 Genova (GE)
Telefono: 010/5586163; 010/5586865
Fax: 010/5586741
attività didattiche
Il Museo si propone di illustrare la storia del gas e dell'approvigionamneto idrico nella città di Genova. Sono raccolti reperti relativi all'attività di produzione del gas che iniziò a Genova nel 1845 ed ebbe termine nel 1972 con l'avvento del gas naturale proveniente dai gasdotti internazionali. Sono presenti testimonianze delle diverse attività di supporto alla distribuzione del gas, quali attrezzi da lavoro, strumentazione di laboratorio, contatori, strumenti tecnici. Centro della collezione è la sezione dedicata agli oggetti a gas che propone lampioncini da salotto, ferri da stiro, scaldabagni ed altre curiosità, oltre a materiale pubblicitario vintage. Il Museo ospita inoltre una sezione dedicata alla distribuzione dell'acqua potabile, con documenti e materiali che illustrano la storia degli acquedotti pubblici e privati presenti nel territorio genovese a partire dal XIX secolo. La raccolta fotografica comprendente oltre 1300 stampe, organizzate per temi, documenta il grande cantiere dell'acquedotto del Brugneto, gli impianti di produzione del gas di città, ma anche riunioni dei vertici aziendali, premiazioni dei lavoratori, ricorrenze e momenti d'incontro tra le famiglie dei dipendenti, cantieri stradali, iniziative pubblicitarie, gite aziendali. Nel Museo sono conservati anche disegni e tavole tecniche provenienti dagli acquedotti De Ferrari Galliera e Nicolay. Volumi rari e antichi manuali tecnici inerenti la produzione e la distribuzione del gas sono conservati in una specifica sezione della biblioteca.

COLLEZIONI

Reperti
Oggetti a gas - attrezzi da laboratorio chimico - contatori gas/acqua - Uffico tecnico: strumenti elettrici - Ufficio operativo: manualistica - marketing e reclame - produzione gas - riparazioni. I reperti sono ascrivibili a un periodo che va dalla fine del XVIII sec. al 1990.
Tipologia collezioni: reperti, oggetti fisici
Numero beni: 500
archivio
materiale d'archivio di vario genere (manoscritti, stampe, disegni) provenienti da AMGA, Acquedotto De Ferrari Galliera, Acquedotto Nicolay e archivio documnetale.
Tipologia collezioni: materiale cartaceo
Numero beni: 350
raccolta fotografica
la raccolta è costiutita da stampe originali e non, che rappresentano aspetti delle aziende Union des Gaz, AMGA, ADFG, Nicolay.
Tipologia collezioni: album fotografici e raccoglitori con fotografie
Numero beni: 1360
Tariffe
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): gratuito
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): gratuito
Anziani (oltre 65 anni): gratuito
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: gratuito
Scolaresche: gratuito
Gruppi e comitive: gratuito
Riduzione da , euro a , euro
Prenotazione: OBBLIGATORIA
Telefono: 010/5586163 - 010/5586464
E-mail: museo@fondazioneamga.it
Fax: 010/5586741
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Archivio: accessibile al pubblico
Attività didattiche: si
Audioguide: no
Biblioteca: accessibile al pubblico
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: accessibile al pubblico
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Visite guidate: si
Caffetteria e ristorazione Parcheggio
gratuite