vai al contenuto vai al footer

CAMEC - CENTRO D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

Tipologia: Musei e raccolte/Arte
PIAZZA CESARE BATTISTI 1 - 19121 La Spezia (SP)
Telefono: 0187/734593
Fax: 0187/256773
accessibilità a portatori di handicap attività didattiche
esterno esterno
scala scala
Rotazione, raccolte permanenti Rotazione, raccolte permanenti
Il CAMeC nasce con l'intento di conservare, esporre, incrementare e valorizzare le collezioni civiche di arte contemporanea, nonchè di realizzare mostre di respiro critico e rassegne dedicate ad autori e movimenti del XX secolo, insieme a eventi, performances, concerti. Tra le raccolte permanenti di arte contemporanea ha particolare significato la selezione di opere relative al Premio del Golfo, ideato nel lontano 1933 come rassegna-concorso da Marinetti e Fillia, ripristinato una prima volta dal 1949 al 1965 e poi, di nuovo, nel 2000 con cadenza biennale. La formula del premio-acquisto ha fatto confluire nelle raccolte civiche circa 200 opere, con esiti tra i più significativi della pittura italiana. Costituiscono donazioni di privati le altre due raccolte: la collezione di Ilda e Giorgio Cozzani, cultore aggiornato e lungimirante, abituale frequentatore delle più importanti manifestazioni in Italia e all'estero, e la collezione di Ferruccio e Anna Maria Battolini che nasce da sessant'anni di attività nel mondo della critica, della pubblicistica d'arte e degli artisti. Compongono la prima oltre milleduecento opere riferibili ai più importanti movimenti delle avanguardie storiche del Novecento: dall'Espressionismo e dalla Bauhaus, per finire con Arte Povera, Pop, Land, Fluxus, Body Art e Transavanguardia. Per la seconda sono molteplici gli apporti, da alcuni dei protagonisti delle edizioni storiche del premio del Golfo, allo spezzino Gruppo dei Sette, ad alcuni tra gli artisti più rappresentativi del panorama italiano del dopoguerra.
L'odierno edificio, una scuola del primo '900 poi utilizzata quale Tribunale, è frutto di una complessa trasformazione (progetto di Chiara Bramanti, Comune della Spezia) che, conclusa nel 2004 con l'inaugurazione del museo, muta completamente i prospetti e ridefinisce le proporzioni della scatola muraria: la facciata ospita un'ampia superficie vetrata riflettente e l'originario tetto a terrazza accoglie un ulteriore piano attico, destinato anch'esso all'esposizione di opere e alla realizzazione di eventi. Il corpo del palazzo è stato inoltre ampliato nella parte non in prospetto, in corrispondenza di un originario cortile interno, dove è collocato lo scalone semicircolare, realizzato ex novo e concepito anche come spazio espositivo, grazie alla presenza di estesi ballatoi fra un piano e l'altro. Il vano scale ospita un grande ascensore vetrato che offre una visione dinamica delle esposizioni. Bookshop, dipartimento didattico e auditorium rappresentano l'offerta dei servizi aggiuntivi, mentre il deposito consente l'agevole reperimento e rotazione delle opere.

COLLEZIONI

Raccolta Premio del Golfo
Costituita da circa 200 premi-acquisto raccolti dal 1949 al 1965 e dal 2000 al 2004
Tipologia collezioni: dipinti - opere su carta - tirature
Numero beni: 200
Collezione "Giorgio Cozzani"
ampia raccolta donata al Comune e costituita da dipinti, opere plastiche, fotografie e tirature. Quasi al 50% documanta autori non italiani. Ampiamente rappresentativa delle correnti del XX secolo.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / fotografie / tirature.
Numero beni: 1200
collezione "Battolini"
ampia raccolta donata al Comune costituita da autori locali / nazionali del XX secolo.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / disegni e grafiche
Numero beni: 500
altre acquisizioni
opere di diversa provenienza oggetto di donazione la Comune.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / disegni e grafiche
Numero beni: 27
Tariffe
Costo biglietto intero: 6,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): gratuito
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): ridotto
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Scolaresche: gratuito
Altro: gratuito
Riduzione da 4,0 euro a 3,0 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 0187/734593
E-mail: NON PREVISTA
Fax: 0187/256773
Accessibilità:
Accessibilità: si
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione sussidi audiovisivi e informatici: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: si
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: si
Visite guidate: si
Guardaroba Parcheggio
Attività didattiche: si
Costo attivita': A PAGAMENTO
CAMEC - CENTRO D'ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
Tipologia: Da non perdere/Musei e raccolte/Arte
PIAZZA CESARE BATTISTI 1 19121 La Spezia (SP)
Telefono: 0187/734593
Fax: 0187/256773
accessibilità a portatori di handicap attività didattiche
Il CAMeC nasce con l'intento di conservare, esporre, incrementare e valorizzare le collezioni civiche di arte contemporanea, nonchè di realizzare mostre di respiro critico e rassegne dedicate ad autori e movimenti del XX secolo, insieme a eventi, performances, concerti. Tra le raccolte permanenti di arte contemporanea ha particolare significato la selezione di opere relative al Premio del Golfo, ideato nel lontano 1933 come rassegna-concorso da Marinetti e Fillia, ripristinato una prima volta dal 1949 al 1965 e poi, di nuovo, nel 2000 con cadenza biennale. La formula del premio-acquisto ha fatto confluire nelle raccolte civiche circa 200 opere, con esiti tra i più significativi della pittura italiana. Costituiscono donazioni di privati le altre due raccolte: la collezione di Ilda e Giorgio Cozzani, cultore aggiornato e lungimirante, abituale frequentatore delle più importanti manifestazioni in Italia e all'estero, e la collezione di Ferruccio e Anna Maria Battolini che nasce da sessant'anni di attività nel mondo della critica, della pubblicistica d'arte e degli artisti. Compongono la prima oltre milleduecento opere riferibili ai più importanti movimenti delle avanguardie storiche del Novecento: dall'Espressionismo e dalla Bauhaus, per finire con Arte Povera, Pop, Land, Fluxus, Body Art e Transavanguardia. Per la seconda sono molteplici gli apporti, da alcuni dei protagonisti delle edizioni storiche del premio del Golfo, allo spezzino Gruppo dei Sette, ad alcuni tra gli artisti più rappresentativi del panorama italiano del dopoguerra.
L'odierno edificio, una scuola del primo '900 poi utilizzata quale Tribunale, è frutto di una complessa trasformazione (progetto di Chiara Bramanti, Comune della Spezia) che, conclusa nel 2004 con l'inaugurazione del museo, muta completamente i prospetti e ridefinisce le proporzioni della scatola muraria: la facciata ospita un'ampia superficie vetrata riflettente e l'originario tetto a terrazza accoglie un ulteriore piano attico, destinato anch'esso all'esposizione di opere e alla realizzazione di eventi. Il corpo del palazzo è stato inoltre ampliato nella parte non in prospetto, in corrispondenza di un originario cortile interno, dove è collocato lo scalone semicircolare, realizzato ex novo e concepito anche come spazio espositivo, grazie alla presenza di estesi ballatoi fra un piano e l'altro. Il vano scale ospita un grande ascensore vetrato che offre una visione dinamica delle esposizioni. Bookshop, dipartimento didattico e auditorium rappresentano l'offerta dei servizi aggiuntivi, mentre il deposito consente l'agevole reperimento e rotazione delle opere.

COLLEZIONI

Raccolta Premio del Golfo
Costituita da circa 200 premi-acquisto raccolti dal 1949 al 1965 e dal 2000 al 2004
Tipologia collezioni: dipinti - opere su carta - tirature
Numero beni: 200
Collezione "Giorgio Cozzani"
ampia raccolta donata al Comune e costituita da dipinti, opere plastiche, fotografie e tirature. Quasi al 50% documanta autori non italiani. Ampiamente rappresentativa delle correnti del XX secolo.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / fotografie / tirature.
Numero beni: 1200
collezione "Battolini"
ampia raccolta donata al Comune costituita da autori locali / nazionali del XX secolo.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / disegni e grafiche
Numero beni: 500
altre acquisizioni
opere di diversa provenienza oggetto di donazione la Comune.
Tipologia collezioni: dipinti / sculture / disegni e grafiche
Numero beni: 27
Tariffe
Costo biglietto intero: 6,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): gratuito
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): ridotto
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Scolaresche: gratuito
Altro: gratuito
Riduzione da 4,0 euro a 3,0 euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 0187/734593
E-mail: NON PREVISTA
Fax: 0187/256773
Accessibilità: si
Accessibilità:
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Attività didattiche: si
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Produzione sussidi audiovisivi e informatici: si
Produzione altro materiale informativo: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: si
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: si
Visite guidate: si
Guardaroba Parcheggio
$$datasiel.label.luogo.A PAGAMENTO$$