vai al contenuto vai al footer

ESPOSIZIONE MULTIMEDIALE "UN PORT@LE SUL MARE"

Tipologia: Musei e raccolte/Specializzato
via Isola snc - 16032 Camogli (GE)
Telefono: 0185772443 - 018572901
Fax: 0185773504
Castel Dragone Castel Dragone
una sala una sala
una sala una sala
Gli storici spazi del Castel Dragone (o Dragonara) ospitano dal 2007 l'Esposizione multimediale "Un port@le sul mare" che, attraverso fotografie, filmati, video, testimonianze, racconta la storia e il legame di Camogli con il mare. E' strutturata in diverse postazioni multimediali interattive da cui, utilizzando monitor tattili collocati nelle due sale, il visitatore può scegliere, richiamare e visionare materiali che riguardano argomenti quali il Cristo degli Abissi - collocato a 18 metri di profondità nella baia di San Fruttuoso -, la tonnara o tonnarella di Punta Chiappa, la Sagra del Pesce, i fondali dell'Area Marina Protetta di Portofino. Un computer dedicato trasmette in diretta, su uno schermo nella sala superiore del Castello, le riprese a colori della statua del Cristo degli Abissi. L'esposizione è anche un sito internet: www.unportalesulmare.it.
Il Castello - antica torre di avvistamento contro le scorrerie dei pirati barbareschi edificata intorno al 1130 a strapiombo sul mare su una penisola definita anticamente "isola" e collegata alla terraferma da una sottile lingua di terra - domina e protegge il porticciolo di Camogli. Nel corso dei secoli ha subito diversi ampliamenti e trasformazioni; l'aspetto attuale - una piccola ma imponente fortezza, articolata su due piani con torricelle e terrazzi, la cui forma irregolarmente quadrangolare segue le asperità delle rocce che la sorreggono - risale al 1560; la sua denominazione deriva, secondo la tradizione, dal pirata ottomano Torghud, conosciuto in Liguria come Dragut. Utilizzato nel passato (sec. XVI-XVIII) come prigione, divenne nell'Ottocento sede delle assemblee cittadine e sala prove delle bande musicali locali. Nel 1971 fu allestito nei suoi ambienti l'Acquario Tirrenico che rimase in funzione per alcuni anni. Dal 2001 è stato oggetto di un generale intervento di restauro che ne ha valorizzato le caratteristiche di spazio culturale.
Orario
Festivi e prefestivi: ore 10,30 - 12,30 e 15,30 - 18,30 mesi di luglio e agosto: tutti i giorni, escluso lunedì, ore 21,30 - 23,30
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Altro: gratuito
Riduzione da 2,0 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 0185772443 - 018572901
E-mail: culturaturismosport@comune.camogli.ge.it
Fax: 0185773504
Accessibilità:
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: si
Produzione altro materiale informativo: si
Servizio di biglietteria: si
Visite guidate: si
Parcheggio
ESPOSIZIONE MULTIMEDIALE "UN PORT@LE SUL MARE"
Tipologia: Musei e raccolte/Specializzato
via Isola snc 16032 Camogli (GE)
Telefono: 0185772443 - 018572901
Fax: 0185773504
Gli storici spazi del Castel Dragone (o Dragonara) ospitano dal 2007 l'Esposizione multimediale "Un port@le sul mare" che, attraverso fotografie, filmati, video, testimonianze, racconta la storia e il legame di Camogli con il mare. E' strutturata in diverse postazioni multimediali interattive da cui, utilizzando monitor tattili collocati nelle due sale, il visitatore può scegliere, richiamare e visionare materiali che riguardano argomenti quali il Cristo degli Abissi - collocato a 18 metri di profondità nella baia di San Fruttuoso -, la tonnara o tonnarella di Punta Chiappa, la Sagra del Pesce, i fondali dell'Area Marina Protetta di Portofino. Un computer dedicato trasmette in diretta, su uno schermo nella sala superiore del Castello, le riprese a colori della statua del Cristo degli Abissi. L'esposizione è anche un sito internet: www.unportalesulmare.it.
Il Castello - antica torre di avvistamento contro le scorrerie dei pirati barbareschi edificata intorno al 1130 a strapiombo sul mare su una penisola definita anticamente "isola" e collegata alla terraferma da una sottile lingua di terra - domina e protegge il porticciolo di Camogli. Nel corso dei secoli ha subito diversi ampliamenti e trasformazioni; l'aspetto attuale - una piccola ma imponente fortezza, articolata su due piani con torricelle e terrazzi, la cui forma irregolarmente quadrangolare segue le asperità delle rocce che la sorreggono - risale al 1560; la sua denominazione deriva, secondo la tradizione, dal pirata ottomano Torghud, conosciuto in Liguria come Dragut. Utilizzato nel passato (sec. XVI-XVIII) come prigione, divenne nell'Ottocento sede delle assemblee cittadine e sala prove delle bande musicali locali. Nel 1971 fu allestito nei suoi ambienti l'Acquario Tirrenico che rimase in funzione per alcuni anni. Dal 2001 è stato oggetto di un generale intervento di restauro che ne ha valorizzato le caratteristiche di spazio culturale.
Orario
Festivi e prefestivi: ore 10,30 - 12,30 e 15,30 - 18,30 mesi di luglio e agosto: tutti i giorni, escluso lunedì, ore 21,30 - 23,30
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): gratuito
Altro: gratuito
Riduzione da 2,0 euro a , euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 0185772443 - 018572901
E-mail: culturaturismosport@comune.camogli.ge.it
Fax: 0185773504
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: si
Produzione altro materiale informativo: si
Servizio di biglietteria: si
Visite guidate: si
Parcheggio