vai al contenuto vai al footer

MUSEO CIVICO

Tipologia: Musei e raccolte/Archeologia
CORSO GARIBALDI 60 - 18013 Diano Marina (IM)
Telefono: 0183/497621
Fax: 0183/497621
accessibilità a portatori di handicap attività didattiche
Diano Marina Sezione Risorgimentale Diano Marina Sezione Risorgimentale
Diano Marina Sezione Archeologica Diano Marina Sezione Archeologica
Diano Marina esterno Museo Civico Diano Marina esterno Museo Civico
Il museo, aperto nel 1952 nell'attuale sede di Palazzo del Parco e riallestito nel 2004, è attualmente organizzato in tre sezioni: archeologica "Lucus Bormani", risorgimentale "Andrea Rossi" (cimeli, fra l'altro, del "pilota dei Mille") e mineralogica (collezione De Cavero). Delle sezioni la più consistente e consolidata è quella archeologica che ripercorre, in dieci sale, le fasi della lunga storia del golfo dianese, da Capo Berta a Capo Cervo, entro un arco cronologico che va dalla preistoria alla tarda romanità. Vi sono esposti ritrovamenti dell'età del bronzo (dolia in ceramica di impasto, oggetti e armi in bronzo) e notevoli reperti come i due focolari di Via Villebone (Diano Marina) risalenti alla frequentazione dell'età del ferro. La romanizzazione, connessa all'apertura della Via Julia Augusta (13-12 a.C.) e alla presenza di un'importante stazione di sosta (mansio), viene approfondita con le testimonianze legate al Lucus (bosco) consacrato al dio Bormanus, toponimo citato dalle fonti storiche e qui riletto alla luce di un culto preromano, trasformato in età romana in quello della dea Diana, evocata ancor oggi nei nomi degli abitati che gravitano intorno al Golfo dianese. Altre sale approfondiscono il tema del viaggio legando la presenza di merci e materiali alle principali direttrici della viabilità romana e ai mezzi di trasporto via terra e via mare. Correda l'esposizione la sala multimediale "Dalla rete stradale... alla rete internet".
Antistante la passeggiata a mare di Diano Marina e circondato da una folta vegetazione mediterranea il "Palazzo del Parco" è conosciuto anche come Hotel du Park. Venne costruito intorno alla metà del XIX secolo. L'edificio ha modificato numerose volte destinazione d'uso: dimora privata, hotel, sede della pensione estiva "Doctrine Chretienne", sede dell'ufficio per il pubblico dell'Azienda di Promozione Turistica. La struttura, a pianta rettangolare, articolata su tre piani, presenta l'esterno modulato da finestre timpanate al piano nobile e definite da semplici mensole al piano superiore. All'interno soffitti a volta decorati a tempera risalenti all'inizio del '900 e pavimenti in cemento policromi. Al piano terra sono state rinvenute vasche da olio e il pozzo che consentiva l'approvvigionamento idrico. Attualmente lo stabile è sede del polo culturale di Diano Marina formato dalla Biblioteca, dal Museo civico (al piano nobile le due sezioni risorgimentale e archeologica, nell'atrio la collezione mineralogica), da sale espositive e per convegni.
Orario
orario invernale: sett.-giugno: dal lun. al sab. 9-12.30 / 15 - 17.30 orario estivo : luglio-agosto:dal lun. al sab. 9-12.00 merc. e ven. 21 - 23.30
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): ridotto
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 2,0 euro a 1,0 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 0183/497621
E-mail: museodiano@tiscali.it
Fax: 0183/497621
Accessibilità:
Accessibilità: si
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: si
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio di restauro: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: si
Prenotazione biglietti di ingresso: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: si
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: si
Visite guidate: si
Guardaroba Parcheggio
Attività didattiche: si
Tipologia di attività: Laboratorio didattico dedicato al Risorgimento Laboratotio didattico dedicato al mestiere dell'archeologo
Destinatari: 6-15 anni
Costo attivita': A PAGAMENTO
MUSEO CIVICO
Tipologia: Musei e raccolte/Archeologia
CORSO GARIBALDI 60 18013 Diano Marina (IM)
Telefono: 0183/497621
Fax: 0183/497621
accessibilità a portatori di handicap attività didattiche
Il museo, aperto nel 1952 nell'attuale sede di Palazzo del Parco e riallestito nel 2004, è attualmente organizzato in tre sezioni: archeologica "Lucus Bormani", risorgimentale "Andrea Rossi" (cimeli, fra l'altro, del "pilota dei Mille") e mineralogica (collezione De Cavero). Delle sezioni la più consistente e consolidata è quella archeologica che ripercorre, in dieci sale, le fasi della lunga storia del golfo dianese, da Capo Berta a Capo Cervo, entro un arco cronologico che va dalla preistoria alla tarda romanità. Vi sono esposti ritrovamenti dell'età del bronzo (dolia in ceramica di impasto, oggetti e armi in bronzo) e notevoli reperti come i due focolari di Via Villebone (Diano Marina) risalenti alla frequentazione dell'età del ferro. La romanizzazione, connessa all'apertura della Via Julia Augusta (13-12 a.C.) e alla presenza di un'importante stazione di sosta (mansio), viene approfondita con le testimonianze legate al Lucus (bosco) consacrato al dio Bormanus, toponimo citato dalle fonti storiche e qui riletto alla luce di un culto preromano, trasformato in età romana in quello della dea Diana, evocata ancor oggi nei nomi degli abitati che gravitano intorno al Golfo dianese. Altre sale approfondiscono il tema del viaggio legando la presenza di merci e materiali alle principali direttrici della viabilità romana e ai mezzi di trasporto via terra e via mare. Correda l'esposizione la sala multimediale "Dalla rete stradale... alla rete internet".
Antistante la passeggiata a mare di Diano Marina e circondato da una folta vegetazione mediterranea il "Palazzo del Parco" è conosciuto anche come Hotel du Park. Venne costruito intorno alla metà del XIX secolo. L'edificio ha modificato numerose volte destinazione d'uso: dimora privata, hotel, sede della pensione estiva "Doctrine Chretienne", sede dell'ufficio per il pubblico dell'Azienda di Promozione Turistica. La struttura, a pianta rettangolare, articolata su tre piani, presenta l'esterno modulato da finestre timpanate al piano nobile e definite da semplici mensole al piano superiore. All'interno soffitti a volta decorati a tempera risalenti all'inizio del '900 e pavimenti in cemento policromi. Al piano terra sono state rinvenute vasche da olio e il pozzo che consentiva l'approvvigionamento idrico. Attualmente lo stabile è sede del polo culturale di Diano Marina formato dalla Biblioteca, dal Museo civico (al piano nobile le due sezioni risorgimentale e archeologica, nell'atrio la collezione mineralogica), da sale espositive e per convegni.
Orario
orario invernale: sett.-giugno: dal lun. al sab. 9-12.30 / 15 - 17.30 orario estivo : luglio-agosto:dal lun. al sab. 9-12.00 merc. e ven. 21 - 23.30
Tariffe
Costo biglietto intero: 3,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): ridotto
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 2,0 euro a 1,0 euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 0183/497621
E-mail: museodiano@tiscali.it
Fax: 0183/497621
Accessibilità: si
Accessibilità:
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: si
Archivio: ad uso interno
Attività didattiche: si
Audioguide: no
Computer a disposizione del pubblico: si
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Fototeca: ad uso interno
Laboratorio di restauro: ad uso interno
Laboratorio per attività di studio: accessibile al pubblico
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: si
Prenotazione biglietti di ingresso: si
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: si
Vendita di pubblicazioni e materiali informativi: si
Visite guidate: si
Guardaroba Parcheggio
Tipologia di attività: Laboratorio didattico dedicato al Risorgimento Laboratotio didattico dedicato al mestiere dell'archeologo
Destinatari: 6-15 anni
$$datasiel.label.luogo.A PAGAMENTO$$