vai al contenuto vai al footer

VILLA FARAGGIANA

Tipologia: Musei e raccolte/Etnografia e antropologia , Musei e raccolte/Arte
LOCALITA' VILLA FARAGGIANA 1 - 17012 Albissola Marina (SV)
Telefono: 019/480622
Fax: 019/480436
L'esterno L'esterno
La cappella La cappella
La Villa, già appartenuta a Maddalena e Marcellino Durazzo, costituisce un cospicuo esempio settecentesco di dimora signorile ligure di villeggiatura suburbana, con annessi parco e dipendenze. Il museo si è costituito con il lascito di Alessandro Faraggiana, ultimo proprietario, al Comune di Novara, che ha provveduto, dal 1968, all'apertura al pubblico di "alcune stanze rappresentative del costume di una famiglia e di un'epoca". Il percorso di visita, organizzato attualmente secondo i criteri dettati dal testatore, interessa sedici stanze. Al piano nobile si trovano il salone da musica, gli appartamenti dei Durazzo ("Camera degli Stucchi", con la originaria decorazione plastica policroma settecentesca e il letto a baldacchino con preziosi ricami), dei Faraggiana ("Camera del Pregadio", con mobili ottocenteschi intagliati e dorati dall'ebanista E. T. Peters) e vari salotti in cui sono distibuiti mobili di stile barocchetto genovese, Luigi XVI e neoclassico, la quadreria con tele di scuola genovese del XVII-XIX secolo, numerose stampe e la biblioteca con oltre 150 volumi antichi. Al piano terreno, ai lati dell'atrio, la "Galleria delle Stagioni" a ponente, che conserva l'originale pavimento settecentesco di maiolica policroma e la specchiera di F. Parodi col "Narciso", e la cappella a levante, in cui si trovano un affresco di G. A. Ratti con "La Madonna di Misericorsia di Savona" e alcuni paramenti liturgici settecenteschi, si aprono sul parco, in cui sono collocate le due fontane con "Bacco" e "Diana", tra piante di alto fusto, magnolie e cedri secolari.

COLLEZIONI

Villa Museo Faraggiana
Arredi; dipinti; sculture; strumenti musicali appartenuti alla famiglia Faraggiana (1700-1800-1900).
Orario
Apertura stagionale: dalle ore 15:00 alle ore 19:00; chiusura lunedì.
Tariffe
Costo biglietto intero: 8,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: ridotto
Operatori delle associazioni di volontariato: ridotto
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Altro: gratuito
Riduzione da 8,0 euro a 7,0 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 019/480622
E-mail: villafaraggiana@albezzanosrl.191.it
Fax: 019/480436
Accessibilità:
Accessibilità: in parte
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: si
Assistenza e supporto alla visita: si
piano terreno
Archivio: ad uso interno
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: no
Fototeca: ad uso interno
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Visite guidate: no
Parcheggio
VILLA FARAGGIANA
Tipologia: Da non perdere/Musei e raccolte/Arte
LOCALITA' VILLA FARAGGIANA 1 17012 Albissola Marina (SV)
Telefono: 019/480622
Fax: 019/480436
La Villa, già appartenuta a Maddalena e Marcellino Durazzo, costituisce un cospicuo esempio settecentesco di dimora signorile ligure di villeggiatura suburbana, con annessi parco e dipendenze. Il museo si è costituito con il lascito di Alessandro Faraggiana, ultimo proprietario, al Comune di Novara, che ha provveduto, dal 1968, all'apertura al pubblico di "alcune stanze rappresentative del costume di una famiglia e di un'epoca". Il percorso di visita, organizzato attualmente secondo i criteri dettati dal testatore, interessa sedici stanze. Al piano nobile si trovano il salone da musica, gli appartamenti dei Durazzo ("Camera degli Stucchi", con la originaria decorazione plastica policroma settecentesca e il letto a baldacchino con preziosi ricami), dei Faraggiana ("Camera del Pregadio", con mobili ottocenteschi intagliati e dorati dall'ebanista E. T. Peters) e vari salotti in cui sono distibuiti mobili di stile barocchetto genovese, Luigi XVI e neoclassico, la quadreria con tele di scuola genovese del XVII-XIX secolo, numerose stampe e la biblioteca con oltre 150 volumi antichi. Al piano terreno, ai lati dell'atrio, la "Galleria delle Stagioni" a ponente, che conserva l'originale pavimento settecentesco di maiolica policroma e la specchiera di F. Parodi col "Narciso", e la cappella a levante, in cui si trovano un affresco di G. A. Ratti con "La Madonna di Misericorsia di Savona" e alcuni paramenti liturgici settecenteschi, si aprono sul parco, in cui sono collocate le due fontane con "Bacco" e "Diana", tra piante di alto fusto, magnolie e cedri secolari.

COLLEZIONI

Villa Museo Faraggiana
Arredi; dipinti; sculture; strumenti musicali appartenuti alla famiglia Faraggiana (1700-1800-1900).
Orario
Apertura stagionale: dalle ore 15:00 alle ore 19:00; chiusura lunedì.
Tariffe
Costo biglietto intero: 8,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Disabili: ridotto
Operatori delle associazioni di volontariato: ridotto
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Altro: gratuito
Riduzione da 8,0 euro a 7,0 euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 019/480622
E-mail: villafaraggiana@albezzanosrl.191.it
Fax: 019/480436
Accessibilità: in parte
Servizi igienici: si
Strutture ed attrezzature: si
Assistenza e supporto alla visita: si
piano terreno
Archivio: ad uso interno
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: no
Fototeca: ad uso interno
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Pubblicazioni libri e cataloghi: si
Servizio di biglietteria: no
Visite guidate: no
Parcheggio