vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Alassio
Musei e raccolte/Scienza e tecnica , Musei e raccolte/Storia naturale e scienze naturali
Il museo di Scienze Naturali, che si trova all'interno dell'Istituto Giovanni Bosco, nasce nel 1950 grazie all'opera di Don Giulio Mariti. Il percorso espositivo è suddiviso nelle sezioni: mineralogica, cristallografica, petrografica, malacologica, micologica, paleontologica, fossile, zoologica, ittiologica, storica, talassologica, idro-speleogeologica, etnografica, erboristica e fioristica.
icona
Genova
Musei e raccolte/Storia naturale e scienze naturali
Una rassegna della storia più antica della Liguria: geologia, fossili, paleontologia, ma anche antichi strumenti. Un patrimonio scientifico e storico di particolare rilievo: fossili provenienti da aree in cui non sono più possibili scavi, calchi, reperti e collezioni importanti per ricostruire le vicende geologiche del territorio.
icona
Levanto
Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
In un edificio del XV secolo annesso al complesso monumentale della chiesa di Sant'Andrea sono ospitati, dal 1981, trecento oggetti legati alle attività del comprensorio, riferiti al lavoro agricolo e alla tradizione artigiana e marinara. Annessa anche una piccola biblioteca con pubblicazioni di carattere etnografico e di storia del territorio levantese.
icona
Vallecrosia
Musei e raccolte/Specializzato
In una vaporiera dei primi del Novecento, immersa in uno splendido parco, è allestito il museo dedicato a musicisti e interpreti che hanno fatto la storia della musica italiana. Il suggestivo percorso museale propone strumenti e apparecchi di riproduzione, incisioni, manoscritti, spartiti e fotografie, con una sezione interamente dedicata alla storia del Festival di Sanremo e un vagone che ospita un ricchissimo archivio discografico.
icona
Moconesi
Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
Qui i balonari erano un'istituzione, nell'Ottocento: a questi giocattolai ambulanti, che vendevano la loro semplice merce, è dedicato il museo di Gattorna, nel Comune di Moconesi. Palle, pupazzi, trombette, girandole e altri balocchi casalinghi, sono il filo rosso di un percorso espositivo che, attraverso il gioco, ricostruisce atmosfere e tradizioni quotidiane della comunità contadina locale.
icona
Genova
Musei e raccolte/Arte
Parte del Polo museale di Nervi, immersa nell'incantevole contesto dei Parchi, la GAM di Genova raccoglie opere di artisti del XIX e XX secolo: dal romanticismo alla pittura di storia, dall'impressionismo al simbolismo, dal futurismo al realismo... un viaggio nell'arte, nelle sale di villa Saluzzo Serra. In mostra anche alcune opere della Collezione Wolfson, che ha sede autonoma nella vicina via Serra Gropallo 4.
icona
Chiavari
Musei e raccolte/Scienza e tecnica
Terremoti e fenomeni atmosferici; fisica ottocentesca e meteorologia moderna; sismografi, pendoli e altri strumenti antichi; una ricostruzione del primo motore in grado di generare forza lavoro, del monegliese Giandomenico Botto; l'Osservatorio meteorologico e quello sismologico: ecco i temi chiave del museo chiavarese, un piccolo gioiello per appassionati e curiosi.
icona
Savona
Musei e raccolte/Scienza e tecnica
Il più importante museo italiano di informatica basata sui prodotti Apple è a Valleggia, nel comune savonese di Quiliano. Gestito dallo user group ligure All About Apple, il museo si trova nei locali dell'Università di Savona, Facoltà di ingegneria: ospita numerosissimi modelli di computer della serie Macintosh e precedenti, tutti funzionanti, completi di periferiche, accessori, manuali, software e così via.
icona
Genova
Musei e raccolte/Arte
A due passi dal mare e dai Parchi, ecco un'altra tappa da non perdere al Polo museale di Nervi: nasce nel 2005 per ospitare The Mitchell Wolfson Jr. Collection, l'originale raccolta di pittura, scultura, arti decorative e architettura del periodo tra il 1885 e il 1945 che il collezionista americano ha donato alla città.
icona
Rezzo
Musei e raccolte/Territoriale
Sede-punto del sistema museale del Museo del Territorio della Valle Arroscia I volti dell'Ubagu. Il paese di Cenova è il centro del percorso che si snoda attraverso gli insediamenti della valle per cogliere la traccia dell'opera dei lavoratori della pietra o lapicidi. Il Museo della pietra illustra il patrimonio storico-tecnologico e la produzione artistica di artigiani e artisti, esponendo attrezzi, materiali, fasi di lavorazione, e la mappa dei manufatti visibili nel paese.
icona