vai al contenuto vai al footer

Musei e raccolte

La cultura, l'identità, la storia e la espressione artistica dei Liguri e della Liguria. Un patrimonio culturale complesso, fatto di episodi d'arte e preziose testimonianze, dal passato più remoto fino a quello più prossimo, che si intrecciano con paesaggi già straordinari e pure straordinariamente antropizzati e con più nascoste ma sorprendenti espressioni della civiltà e dei saperi delle Comunità locali. Un patrimonio conservato, valorizzato e tramandato anche grazie ai musei e alle raccolte, alle reti museali, ai luoghi di testimonianza diffusi su tutto il territorio regionale.

Nelle pagine seguenti sono elencate le strutture museali di enti locali, di proprietà ecclesiastica o privata che hanno fatto pervenire alla Regione Liguria i propri dati compilando i questionari di autorilevazione distribuiti in ripetute occasioni, anche a fini statistici. A queste si aggiungeranno presto numerose altre realtà locali. L'offerta museale ligure è completata dagli importanti musei ed aree archeologiche dipendenti dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Si segnala che alcuni musei sono inclusi in più tipologie in ragione delle diverse nature del patrimonio da loro conservato.

Genova
Musei e raccolte/Specializzato
Costituito nel 1993, con circa 20000 reperti, rappresenta un singolare patrimonio di documentazione sulla storia della pubblicità, della grafica di comunicazione in Italia. Presenta inoltre un numero rilevante di bozzetti, unico in Italia per la varietà dei materiali conservati.
icona
La Spezia
Musei e raccolte/Specializzato
Nel “Centro della Comunicazione” della Spezia è stato realizzato l’Archivio della Fotografia, finalizzato alla catalogazione e valorizzazione del patrimonio fotografico storico, con particolare attenzione al territorio spezzino.
Icona
Savona
Musei e raccolte/Specializzato , Musei e raccolte/Arte
Posizionato accanto al Duomo, contiene pezzi molto pregevoli. Tra le circa 40 opere, spiccano il trittico Adorazione dei Magi del maestro Hoogstraeten del XVI secolo, lavori del ‘400-‘500, statuette del ‘300, il reliquario della Croce del XII-XIII secolo, l'ostensorio di Sisto IV, la pianeta di Giulio II.
Icona
Genova
Musei e raccolte/Arte
Bistolfi, Fattori, Fontanesi, Mancini, Messina, Segantini, Signorini, Boldini, Rubino, Milesi, Tito, Michetti, Sorolla y Bastida… sono solo alcuni degli artisti italiani e stranieri presenti - con dipinti, sculture e disegni – nella collezione donata dai fratelli Frugone, dedicata soprattutto al periodo tra la seconda metà dell'Ottocento e il primo Novecento. È esposta a villa Grimaldi Fassio, nel verde dei Parchi del Polo museale di Nervi.
icona
Camogli
Musei e raccolte/Specializzato
Un luogo incantevole, sul promontorio di Portofino, a metà strada lungo la breve passeggiata tra Porto Pidocchio e Punta Chiappa. Un ex magazzino destinato al rimessaggio delle reti, affacciato sullo specchio di mare della Tonnarella. Quale sede migliore, per questo piccolo museo? Aperto d'estate, è una tappa gradevolissima in una delle più belle passeggiate del Tigullio.
icona
Pietrabruna
Musei e raccolte/Etnografia e antropologia
Nel museo ideato da Giuseppina Guasco e ampliato in seguito dal Comune con la sezione imperiese dell'Istituto Internazionale di Studi Liguri si possono ammirare interessanti reperti pre-romanici rinvenuti sul monte Follia. La raccolta di antichi utensili domestici ripropone l'ambientazione di vecchi mestieri legati al mondo dell'agricoltura anche con un'apprezzabile collezione di foto d'epoca.
icona
Prelà
Musei e raccolte
Un tuffo in un mondo di oggetti perduti, dimenticati, superati dal tempo e dallo sviluppo tecnologico. Ma che non hanno perso il loro fascino, e testimoniano la vita quotidiana e l’inventiva dei nostri antenati. Il museo espone manufatti della vita contadina, artigiana e domestica, ma anche diverse curiosità, tra cui alcune originali invenzioni.
Icona
Diano Marina
Musei e raccolte/Archeologia
Dieci sale da percorrere, per un viaggio nella storia locale più antica: il museo documenta la vita nel comprensorio, nell'area che va da capo Berta a capo Cervo, dai primi insediamenti dell'ultima fase dell'età del bronzo, dal XII al X secolo avanti Cristo al periodo della tarda romanità.
icona
Uscio
Musei e raccolte/Scienza e tecnica
Il museo è intitolato alla famiglia Trebino, conosciuta in tutto il mondo per l'attività di maestri orologiai e campanari. Il percorso espositivo è interamente dedicato agli orologi da torre e alle campane:antichi meccanismi provenienti da diverse parti del mondo, campane di bronzo e di ottone, lancette, quadranti, batacchi e rare apparecchiature utilizzate nelle torri campanarie.
icona
Sestri Levante
Musei e raccolte/Arte
Tre piani di dipinti, sculture, mobili e arredi lignei, ceramiche, disegni, stampe e incisioni: una collezione privata di notevole interesse quella esposta nel palazzo della famiglia Rizzi a Sestri Levante. Il prestigioso patrimonio, raccolto da Marcello e Vittorio Rizzi e donato allo Stato nel 1960, include, tra gli altri, opere di Rubens, Van Dyck , Raffaello, Veronese, Guercino e altri
icona