vai al contenuto vai al footer

MUSEO PASSATEMPO - MOTO CICLI OGGETTI DEL 900

Tipologia: Musei e raccolte/Specializzato (modernariato)
VIA ERNESTO SCIUTTO 3 - 16010 Rossiglione (GE)
Telefono: 010/9239921
Fax: 010/9239921
attività didattiche
officina officina
emporio emporio
salotto salotto
Il museo propone "tappe" tematiche che articolano un percorso nella società italiana del '900: L'OFFICINA, il luogo riservato alle delicate operazioni di messa a punto e riparazione dei motocicli, ricostruito nei minimi dettagli. L'EMPORIO, il piccolo negozio di paese in cui, sul finire degli anni Quaranta, si trova di tutto, dalla liquirizia ai bottoni, dalla brillantina ai giocattoli. IL SALOTTO, quello buono naturalmente, con il buffet e il controbuffet che lasciano spazio al televisore Geloso, la novità del 1964. LA RIVOLUZIONE DOMESTICA, ovvero quella degli elettrodomestici che negli anni Cinquanta cominciano a far parte della vita quotidiana. DESIGN A DOMICILIO, come cambiano le forme, i colori e i materiali. L'inizio degli anni Sessanta è un periodo di sperimentazione irripetibile, frutto di un fortunato connubio tra industria e creatività. IL CASO OLIVETTI, una grande azienda alla ricerca della bellezza e della funzionalità. Una selezione di macchine da calcolo e per scrivere ne testimonia l'evoluzione a partire dagli anni Venti. MAMMA TV, il piccolo schermo che ha fatto crescere intere generazioni di italiani con l'aiuto, specie negli anni Settanta, di giochi da tavolo, libri, agende, pupazzi, figurine, dischi con le sigle... SPAZIO VESPA, l'ufficio di una vecchia concessionaria con i modelli esposti per i clienti e un mondo di oggetti ispirati al celeberrimo scooter. DAL GIAMBELLINO, Lambretta e bar legati da una famosa canzone di Gaber: la ballata del Cerutti. I motocicli sono inseriti in un ambiente che richiama gli anni Settanta, con l'indimenticabile flipper, il telefono a gettoni e il juke-box. Nella seconda parte dell'esposizione: LA BOTTEGA DEL CICLISTA, e inoltre giocattoli, biciclette, motorini a rullo, mezzi di trasporto alternativi...

COLLEZIONI

Cinema di carta
Raccolta di manifesti, locandine e fotobuste dagli anni Trenta agli anni Ottanta, generi vari. La collezione comprende anche la quasi totalità dei film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill.
Numero beni: 1500
Vespizzatevi!
Questa sezione/collezione include materiali di vario genere legati al famoso scooter: modellini, giocattoli, manifesti cinematografici, materiale pubblicitario e di archivio, oggetti e gadget. Sono compresi anche 30 modelli di casa Piaggio
Numero beni: 300
Il caso Olivetti
Selezione di macchine da calcolo e per scrivere, dagli anni Venti agli anni Ottanta.
Numero beni: 50
La moto nei fracnobolli
Materiale filatelico vario a tematica motociclistica in cui, oltre a francobolli, sono incluse buste primo giorno e cartoline.
Numero beni: 400
Mamma TV
La collezione ripercorre la storia della televisione in Italia attraverso varie tipologie di oggetti, a partire dagli anni Cinquanta: giochi da tavolo, pupazzi, fotolibri, album di figurine, dischi con le sigle e apparecchi televisivi.
Numero beni: 400
A che santo votarsi?
Lascito proveniente dalla dismissione di una vecchia cartolibreria: cromolitografie e stampe di prevalente carattere religioso e di vari formati, anni Venti/Trenta.
Numero beni: 1200
Le marionette
Due lotti di marionette d'epoca. Il primo, risalente agli anni Trenta/Quaranta, comprende 80 personaggi, h. 18 cm, in porcellana + teatrino e fondali. Il secondo, risalente a metà Ottocento, comprende 96 pezzi, h. 25 cm, in legno con abiti di finissima fattura.
Numero beni: 190
Data di apertura: 01-10-2010
Orario
nel primo semestre: due giorni festivi al mese, ore 15-19.
Tariffe
Costo biglietto intero: 5,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 3,50 euro a 2,50 euro
Prenotazione: facoltativa
Telefono: 010/9239921
E-mail: info@museopassatempo.it
Fax: 010/9239921
Accessibilità:
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: ad uso interno
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: si
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: no
Parcheggio
Attività didattiche: si
MUSEO PASSATEMPO - MOTO CICLI OGGETTI DEL 900
Tipologia: Da non perdere/Musei e raccolte/Specializzato (modernariato)
VIA ERNESTO SCIUTTO 3 16010 Rossiglione (GE)
Telefono: 010/9239921
Fax: 010/9239921
attività didattiche
Il museo propone "tappe" tematiche che articolano un percorso nella società italiana del '900: L'OFFICINA, il luogo riservato alle delicate operazioni di messa a punto e riparazione dei motocicli, ricostruito nei minimi dettagli. L'EMPORIO, il piccolo negozio di paese in cui, sul finire degli anni Quaranta, si trova di tutto, dalla liquirizia ai bottoni, dalla brillantina ai giocattoli. IL SALOTTO, quello buono naturalmente, con il buffet e il controbuffet che lasciano spazio al televisore Geloso, la novità del 1964. LA RIVOLUZIONE DOMESTICA, ovvero quella degli elettrodomestici che negli anni Cinquanta cominciano a far parte della vita quotidiana. DESIGN A DOMICILIO, come cambiano le forme, i colori e i materiali. L'inizio degli anni Sessanta è un periodo di sperimentazione irripetibile, frutto di un fortunato connubio tra industria e creatività. IL CASO OLIVETTI, una grande azienda alla ricerca della bellezza e della funzionalità. Una selezione di macchine da calcolo e per scrivere ne testimonia l'evoluzione a partire dagli anni Venti. MAMMA TV, il piccolo schermo che ha fatto crescere intere generazioni di italiani con l'aiuto, specie negli anni Settanta, di giochi da tavolo, libri, agende, pupazzi, figurine, dischi con le sigle... SPAZIO VESPA, l'ufficio di una vecchia concessionaria con i modelli esposti per i clienti e un mondo di oggetti ispirati al celeberrimo scooter. DAL GIAMBELLINO, Lambretta e bar legati da una famosa canzone di Gaber: la ballata del Cerutti. I motocicli sono inseriti in un ambiente che richiama gli anni Settanta, con l'indimenticabile flipper, il telefono a gettoni e il juke-box. Nella seconda parte dell'esposizione: LA BOTTEGA DEL CICLISTA, e inoltre giocattoli, biciclette, motorini a rullo, mezzi di trasporto alternativi...

COLLEZIONI

Cinema di carta
Raccolta di manifesti, locandine e fotobuste dagli anni Trenta agli anni Ottanta, generi vari. La collezione comprende anche la quasi totalità dei film interpretati da Bud Spencer e Terence Hill.
Numero beni: 1500
Vespizzatevi!
Questa sezione/collezione include materiali di vario genere legati al famoso scooter: modellini, giocattoli, manifesti cinematografici, materiale pubblicitario e di archivio, oggetti e gadget. Sono compresi anche 30 modelli di casa Piaggio
Numero beni: 300
Il caso Olivetti
Selezione di macchine da calcolo e per scrivere, dagli anni Venti agli anni Ottanta.
Numero beni: 50
La moto nei fracnobolli
Materiale filatelico vario a tematica motociclistica in cui, oltre a francobolli, sono incluse buste primo giorno e cartoline.
Numero beni: 400
Mamma TV
La collezione ripercorre la storia della televisione in Italia attraverso varie tipologie di oggetti, a partire dagli anni Cinquanta: giochi da tavolo, pupazzi, fotolibri, album di figurine, dischi con le sigle e apparecchi televisivi.
Numero beni: 400
A che santo votarsi?
Lascito proveniente dalla dismissione di una vecchia cartolibreria: cromolitografie e stampe di prevalente carattere religioso e di vari formati, anni Venti/Trenta.
Numero beni: 1200
Le marionette
Due lotti di marionette d'epoca. Il primo, risalente agli anni Trenta/Quaranta, comprende 80 personaggi, h. 18 cm, in porcellana + teatrino e fondali. Il secondo, risalente a metà Ottocento, comprende 96 pezzi, h. 25 cm, in legno con abiti di finissima fattura.
Numero beni: 190
Data di apertura: 01-10-2010
Orario
nel primo semestre: due giorni festivi al mese, ore 15-19.
Tariffe
Costo biglietto intero: 5,0 euro
Bambini (in età comprese tra 0 e 11 anni): ridotto
Ragazzi (in età comprese tra 12 e 18 anni): ridotto
Giovani (in età comprese tra 19 e 25 anni): intero
Anziani (oltre 65 anni): ridotto
Studenti singoli (delle scuole di ogni ordine e grado): intero
Insegnanti (delle scuole di ogni ordine e grado): gratuito
Disabili: gratuito
Operatori delle associazioni di volontariato: intero
Scolaresche: ridotto
Gruppi e comitive: ridotto
Riduzione da 3,50 euro a 2,50 euro
Prenotazione: FACOLTATIVA
Telefono: 010/9239921
E-mail: info@museopassatempo.it
Fax: 010/9239921
Accessibilità: no
Servizi igienici: no
Strutture ed attrezzature: no
Assistenza e supporto alla visita: no
Attività didattiche: si
Audioguide: no
Biblioteca: ad uso interno
Computer a disposizione del pubblico: no
Didascalie, pannelli informativi e/o schede mobili: si
Laboratorio per attività di studio: ad uso interno
Percorsi segnalati: no
Postazioni multimediali: no
Prenotazione biglietti di ingresso: si
Prestito di materiale per mostre o studio: si
Servizi di accoglienza ed assistenza: si
Servizio di biglietteria: no
Parcheggio