vai al contenuto vai al footer

Museo Biblioteca dell’Attore

Tipologia: Istituzioni/IstituzioniRegionali
Via del Seminario 10 - 16121 Genova (Genova)
Telefono: 010 5576085

Il Museo Biblioteca dell'Attore è una Fondazione che ha per scopo lo studio storico e critico del Teatro, dell'arte scenica e delle condizioni dell'attore con particolare riguardo all'attore italiano dall'inizio del Sec. XVIII in poi.

La sua struttura si articola fondamentalmente in due settori: la Biblioteca specializzata, che conserva più di 43.000 volumi e 1.000 riviste italiane e straniere, e l'Archivio formato da oltre sessanta Fondi. I più importanti sono quelli legati alle personalità di Adelaide Ristori e Tommaso Salvini per l'Ottocento; di Gastone Bosio e Pasquale De Antonis per la fotografia; di Virgilio Marchi e Gianni Polidori per la scenografia; di Silvio d'Amico e Raul Radice per la critica teatrale; di Vito Pandolfi e Alessandro Fersen per gli studi teatrali e la regia; di Lilla Brignone, Gilberto Govi, Alberto Lionello, Ruggero Ruggeri, Paolo Stoppa, Sergio Tofano, Giorgio De Lullo ed Ermete Zacconi fra gli attori.

Oltre alla Biblioteca e all'Archivio il Museo Biblioteca dell'Attore possiede anche una ricca raccolta di materiale museale. Gli "oggetti" esposti in maniera permanente in sede sono il costume del Signor Bonaventura di Sergio Tofano, gli Studi di Tommaso Salvini, di Gilberto Govi, di Alessandro Fersen e di Sabatino Lopez. Altri materiali delle varie collezioni (fotografie, locandine e manifesti, bozzetti, modellini, statuine, ecc.) sono esposti a rotazione. Il Teatrino di marionette Rissone è invece allestito al Museo di Sant’Agostino.

Il Museo nel corso degli anni ha organizzato e partecipato all'organizzazione di molte importanti iniziative collaborando alla realizzazione di studi, mostre e cataloghi anche con il prestito di molti materiali appartenenti alle sue collezioni.

Soci Fondatori della Fondazione sono: Comune di Genova, Provincia di Genova, Teatro Stabile di Genova e Camera di Commercio di Genova.

Dal 2016 è attiva una convenzione di collaborazione e sostegno con l’Università degli Studi di Genova.

Museo Biblioteca dell’Attore
Tipologia: Istituzioni/IstituzioniRegionali
Via del Seminario 10 16121 Genova (Genova)
Telefono: 010 5576085

Il Museo Biblioteca dell'Attore è una Fondazione che ha per scopo lo studio storico e critico del Teatro, dell'arte scenica e delle condizioni dell'attore con particolare riguardo all'attore italiano dall'inizio del Sec. XVIII in poi.

La sua struttura si articola fondamentalmente in due settori: la Biblioteca specializzata, che conserva più di 43.000 volumi e 1.000 riviste italiane e straniere, e l'Archivio formato da oltre sessanta Fondi. I più importanti sono quelli legati alle personalità di Adelaide Ristori e Tommaso Salvini per l'Ottocento; di Gastone Bosio e Pasquale De Antonis per la fotografia; di Virgilio Marchi e Gianni Polidori per la scenografia; di Silvio d'Amico e Raul Radice per la critica teatrale; di Vito Pandolfi e Alessandro Fersen per gli studi teatrali e la regia; di Lilla Brignone, Gilberto Govi, Alberto Lionello, Ruggero Ruggeri, Paolo Stoppa, Sergio Tofano, Giorgio De Lullo ed Ermete Zacconi fra gli attori.

Oltre alla Biblioteca e all'Archivio il Museo Biblioteca dell'Attore possiede anche una ricca raccolta di materiale museale. Gli "oggetti" esposti in maniera permanente in sede sono il costume del Signor Bonaventura di Sergio Tofano, gli Studi di Tommaso Salvini, di Gilberto Govi, di Alessandro Fersen e di Sabatino Lopez. Altri materiali delle varie collezioni (fotografie, locandine e manifesti, bozzetti, modellini, statuine, ecc.) sono esposti a rotazione. Il Teatrino di marionette Rissone è invece allestito al Museo di Sant’Agostino.

Il Museo nel corso degli anni ha organizzato e partecipato all'organizzazione di molte importanti iniziative collaborando alla realizzazione di studi, mostre e cataloghi anche con il prestito di molti materiali appartenenti alle sue collezioni.

Soci Fondatori della Fondazione sono: Comune di Genova, Provincia di Genova, Teatro Stabile di Genova e Camera di Commercio di Genova.

Dal 2016 è attiva una convenzione di collaborazione e sostegno con l’Università degli Studi di Genova.