vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Apricale
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello è gia noto a partire dal XIII secolo in quanto proprieta dei conti di Ventimiglia. Dell'edificio, distrutto nel 1523 dal Vescovo Agostino Grimaldi, rimangono visibili le torri quadrangolari e le mura più esterne.
icona
Apricale
Architetture/Castelli e fortificazioni
La costruzione del castello, dominante il borgo medievale di Apricale, può farsi risalire al X secolo. Edificato ad opera dei Conti di Ventimiglia come baluardo difensivo, passò quindi ai Doria, signori di Dolceacqua (1276), da cui venne verosimilmente ampliato e rafforzato
icona