vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Chiavari
Architetture/Ville e palazzi
Il nucleo originario del Palazzo viene realizzato nella zona di Capoborgo dall'architetto Bartolomeo Bianco tra il 1626 e il 1635 per la nobile famiglia Costaguta. Dopo di loro e in seguito a un periodo di declino, nel 1760 ne entrano in possesso i nobili genovesi Ranieri e Gerolamo Grimaldi, che ampliano il Palazzo verso levante, arricchendolo di dipinti e di arredi pregiati
icona
Noli
Architetture/Ville e palazzi
Palazzo del Comune del XIV-XV secolo. Sede dei consoli e del governo della Repubblica di Noli, il palazzo subì tra il 1797 e il 1820 diverse trasformazioni
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Villa Centurione Doria, lo straordinario complesso architettonico e paesaggistico sorto nel XVI secolo e che ebbe in Gio Andrea Doria il suo padrone di casa più illustre, ha riaperto i battenti dopo il restauro dell'edificio, completato nel 2001
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Villa Imperiale è edificata nel XV secolo per Lorenzo Cattaneo, mercante e console dei Portoghesi a Genova che negli stessi anni realizza in città il palazzo di famiglia (piazza Grillo Cattaneo 1) sul sedime di quattro case di proprietà del suo "albergo"
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Nella settecentesca villa Grimaldi Fassio, acquistata nel 1979 dal Comune di Genova, unitamente al parco che la circonda, sono ospitate dal 1993 le collezioni donate dai fratelli Luigi e Lazzaro Gio Batta Frugone
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
L'edificio, costruito nel XVII secolo su commissione della famiglia Brignole Sale, ospita oggi la ricca quadreria donata dalla Duchessa di Galliera al Comune di Genova insieme al palazzo. Tra gli artisti esposti nella galleria: il Veronese, il Guercino, Strozzi, il Grechetto, Carbone, Van Dyck, Dürer e molti altri ancora
icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
La villa ottocentesca, sita a Pegli e circondata dal suo splendido giardino storico, è famosa per il suo orto botanico ed è oggi sede del Museo Civico di Archeologia. Il complesso museale vanta la più ampia rassegna di archeologia ligure: preistoria e protostoria della Liguria; sepolture paleolitiche; ricchissimi corredi della necropoli preromana di Genova; scavi delle città della Liguria romana; antichità greche e romane; collezione egizia e marmi romani
Icona
Toirano
Architetture/Ville e palazzi
Palazzo del Marchese, così definito in ricordo del prodigo proprietario di fine '800, è da considerarsi tra le dimore aristocratiche più insigni del comprensorio
Icona
Santa Margherita Ligure
Architetture/Ville e palazzi
Villa Durazzo è un tipico esempio di dimora nobiliare. Circondata da un meraviglioso giardino e ricca di sfarzosi ed eleganti saloni, nel piano nobile ospita sale museali che conservano collezioni di piccola quadreria
icona
Savona
Architetture/Ville e palazzi
L'antico palazzo cinquecentesco, un tempo sede del municipio e successivamente della biblioteca, ospita oggi la Pinacoteca Civica di Savona. All'interno affreschi di Domenico Buscaglia e decorazioni di Paolo Gerolamo Brusco
icona