vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Vado Ligure
Architetture/Ville e palazzi
Fu edificata nel 1693 da Nicolò Firpo, ampliata intorno al 1725 da GioBatta Zerbino, per volontà di Cesare De Mari, con una serie di interventi non strutturali che trasformarono l'edificio da casa rustica in una villa adatta a una nobile famiglia genovese
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Le prime notizie sull'edificio, in cui nacque Giuseppe Mazzini, risalgono al XV secolo. Successivi rimaneggiamenti e rifacimenti hanno portato alla struttura attuale che ospita il Museo del Risorgimento
Icona
Albenga
Architetture/Ville e palazzi
Antico palazzo, risultato di ristrutturazioni ed accorpamenti di diversi edifici medievali, le cui parti più antiche risalgono ai secoli XI e XII. E' sede del Museo Diocesano di Albenga
Icona
Albenga
Architetture/Ville e palazzi
Il Palazzo Vecchio del comune consta della Torre comunale, risalente alla fine del XIII secolo e dell'edificio medievale ad essa aderente, con la Loggia aperta nel 1421 al piano terreno ed un solo grande salone al piano superiore
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Nella straordinaria cornice di via Garibaldi, la magnifica Strada Nuova rinascimentale e barocca, dichiarata Patrimonio dell'Umanità Unesco, ha sede Palazzo Rosso, nobile dimora ornata da affreschi dei maggiori pittori del Seicento ligure e da preziosi arredi
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
L'attuale villa, sede del Museo Chiossone, è stata costruita, dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, sui resti dell'ottocentesca villa del Marchese Gian Carlo Di Negro
Icona
Imperia
Architetture/Ville e palazzi
Edificio edificato tra il 1838 e il 1842 su disegno dell'ingegnere della Provincia Giovanni Marsano, dirimpetto alla grandiosa Chiesa di San Maurizio
Icona
Genova
Architetture/Ville e palazzi
Per il più importante dei palazzi di Strada Nuova, Nicolò Grimaldi "il Monarca" acquista nel 1564 un lotto confinante ad ovest con l'area dell'attuale palazzo Bianco e a nord con il monastero di S. Francesco e il bastione di Castelletto
icona
Albenga
Architetture/Ville e palazzi
Il museo navale romano ha sede nel Palazzo Peloso Cepolla, che è uno dei più interessanti edifici di abitazione signorile di Albenga
Icona
Chiavari
Architetture/Ville e palazzi
Il ritrovamento in facciata di un rilievo murato in pietra di Finale, oggi conservato nella sala espositiva del Museo, testimonia che la prima edificazione del palazzo risale alla seconda metà del XV secolo
Icona