vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Bormida
Architetture/Edifici religiosi
L'Abbazia di Fornelli, fondata da Enrico I Marchese di Savona nel 1179, si trova lungo la strada che collega Pallare al Colle del Melogno a circa 10 chilometri da Altare. L'abbazia, insieme a quella di Ferrania, è stata un riferimento importante per i pellegrini ed ha avuto anche la funzione di lazzaretto. Acquistata dalla famiglia Ponzone nel XIX secolo e trasformata in abitazione privata, è stata in parte adibita a scuola elementare nel 1933
icona
Noli
Architetture/Edifici religiosi
La cattedrale di San Pietro è stata eretta nel XIII secolo, epoca alla quale risalgono il campanile e i muri perimetrali. Nel suo tesoro conserva alcuni interessanti pezzi di oreficeria sacra
icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Il museo è ospitato nell'antica masseria della Cattedrale. L'edificio, terminato nel XVII secolo, contiene importanti opere rinascimentali provenienti dall'antica Cattedrale
Icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Icona
Borghetto Santo Spirito
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa parrocchiale dedicata a San Matteo, che si trova nel pieno centro storico, si presenta oggi nella ricostruzione del 1621-1628. Tra le opere d'arte che conserva da segnalare una statua lignea del Maragliano che rappresenta San Matteo; una statua di Santa Maria dell'Olivari, la tela del Martirio di San Matteo di Giuseppe Badaracco, in cui è inserita una veduta seicentesca di Borghetto Santo Spirito e la tela di Domenico Fiasella, raffigurante il Martirio di Sant'Apollonia
icona
Mioglia
Architetture/Edifici religiosi
Fondata nel 1630, la chiesa presenta un portale in arenaria e uno spazio interno tripartito da colonne sempre nello stesso materiale. La sacrestia conserva parti di un altare monumentale tardo cinquecentesco riccamente decorato
icona
Finale Ligure
Architetture/Edifici religiosi
Oggi sede del Museo Archeologico del Finale, il complesso è sorto nel 1359 per volontà dei Marchesi del Carretto, simbolo tangibile del proprio prestigio e potere. Occupato dai Domenicani ha subito nei secoli notevoli trasformazioni fino divenire carcere dal 1864 per circa un secolo. La primitiva chiesa dedicata a S. Caterina (prima metà del XV secolo) aveva tre navate, con colonne in pietra del Finale e tre absidi
icona
Alassio
Architetture/Edifici religiosi
Oratorio eretto nella prima metà del 1500 che conserva una notevole cassa processionale in legno policromo di Anton Maria Maragliano
icona
Noli
Architetture/Edifici religiosi
La cattedrale dedicata a San Paragorio, edificata sui resti di una chiesa molto più antica, risale al XII secolo: all'esterno tombe medievali e decorazioni con maioliche islamiche; all'interno la copia lignea del volto di San Paragorio, una cattedra vescovile (XIII secolo), affreschi trecenteschi e tele di artisti liguri
icona