vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Icona
Icona
Architetture/Architetture civili
Storico ospedale in Corso Italia a Savona costruito nel 1857 su progetto dell’architetto lombardo Carlo Sada di Bellagio
Icona
Architetture/Architetture civili
Situato alla Darsena vecchia del porto di Savona in Calata Gina Lagorio, fu realizzato nel 1986. E' dedicato alla gente del mare
Icona
Architetture/Architetture civili
Una scultura-simbolo della città di Savona, collocata a coronamento della Fontana del mare
Icona
Genova
Architetture/Architetture civili
Un lungo edificio è stato costruito alla fine del Duecento a cavallo tra via Luccoli e il retrostante vico dei Macelli di Soziglia
icona
Rapallo
Architetture/Architetture civili
Una recente tradizione vorrebbe collegare il nome del ponte, che si trova presso la vecchia foce del torrente Boate, al passaggio del condottiero cartaginese durante la propria marcia verso Roma. In realta la struttura, di impianto altomedievale e più volte ritoccato nei secoli successivi, viene documentato solo a partire dal Mille
icona
Finale Ligure
Architetture/Architetture civili
Il teatro è stato realizzato dall'ingegnere Giorgio Finocchio alla fine del XIX secolo con la partecipazione di alcuni pittori e scultori savonesi. La struttura è stata intitolata a Camillo Sivori, unico allievo di Paganini. Il teatro è chiuso dal 1956 ed è attualmente in fase di recupero
Icona
Albisola Superiore
Architetture/Architetture civili
La valle di Ellera è caratterizzata da mulini per cereali attestati fin dal XII secolo e beudi per portare l'acqua alle ruote. A partire dal XVI secolo alcuni di essi vengono adattati per la macinazione di vernici e colori destinati alle fabbriche ceramiche. La maggior parte dei mulini cessano l'attivita all'inizio del Novecento con trasformazioni d'uso
Icona
Brugnato
Architetture/Architetture civili
Antico ponte medievale sul fiume Vara di probabile origine romana
icona