vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Varazze
Architetture/Edifici religiosi
Sulle alture di Varazze sorge l'Eremo del Deserto o di Sant'Anna, fondato dai Carmelitani nel 1616. Il complesso si estende in una vasta zona collinare e comprende, oltre il monastero, diverse celle per l'eremitaggio sparse nei dintorni e un mulino ad acqua
icona
Varazze
Architetture/Edifici religiosi
L'attuale chiesa di Sant'Ambrogio è il risultato di numerosi rimaneggiamenti operati sulla parrocchiale del 1535 edificata in sostituzione della chiesa trecentesca della quale rimane il campanile romanico-gotico, detto "U campanin russu". A breve distanza, inglobati in un tratto della cinta muraria del XII secolo, i resti della prima chiesa dedicata a Sant'Ambrogio. L'interno a tre navate è movimentato da cappelle laterali barocche che ospitano numerose opere d'arte di artisti liguri e lombardi
icona
Varazze
Architetture/Edifici religiosi
La quattrocentesca chiesa di San Domenico si trova nel borgo Solaro. Nella chiesa sono conservate in un'urna le spoglie del Beato Jacopo, un affresco del XII secolo e un polittico quattrocentesco
icona