vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Cairo Montenotte
Architetture/Castelli e fortificazioni
Fu costruito in epoca medievale sulla collina che sovrasta il centro abitato a difesa della strada Magistra Langarum. Fu bombardato a più riprese dai Savoia nel XVII secolo. Oggi ne restano solo pochi ruderi.
icona
Cairo Montenotte
Architetture/Edifici religiosi
Fuori l'abitato di Cairo, in direzione di Rocchetta Cairo, sorgono i resti del Convento di San Francesco: la chiesa, edificata nella seconda metà del XIII secolo, ha subito diversi rimaneggiamenti e versa oggi in cattive condizioni di conservazione. A fianco alla chiesa è visibile il chiostro decorato con affreschi sulla vita di San Francesco
icona
Cairo Montenotte
Architetture/Edifici religiosi
L'antichissima devozione popolare al santuario è legata ad un'immagine dipinta su un pilone votivo ed è ampiamente testimoniata da scrittori e storici locali, mentre il decreto di nomina a santuario è solo dell'8 dicembre 1953. La struttura della chiesa è di epoca moderna ma nel medioevo vi sorgeva una delle più antiche pievi della zona: alcuni resti dell'antico edificio sono visibili in alcune lesene e nelle proporzioni del campanile
icona