vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Calizzano
Architetture/Edifici religiosi
Ricostruita in epoca barocca su resti medievali, presenta un campanile isolato che era precedentemente la torre emergente dalla cinta muraria del castello dei del Carretto. La chiesa di San Lorenzo presenta un interno ridondante di affreschi e decori illuminati dalle apertura di varia foggia realizzate in facciata, nelle cappelle laterali e nelle volte a botte. La facciata è del XIX secolo in forme neogotiche
Icona
Finale Ligure
Architetture/Edifici religiosi
Fatta edificare dal Cardinale Carlo Domenico Del Carretto alla fine del Quattrocento ha subito solo parziali superfetazioni in epoca barocca mantenendo così il suo aspetto rinascimentale. Interessante è l'affresco raffigurante il beato Damiano Fulcheri che predica datato 1493
icona
Sassello
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa, originaria del XVI secolo, in seguito ad un incendio, è stata sottoposta a lavori di ripristino nella prima meta del Seicento. Al suo interno sono custodite opere di artisti genovesi, quali Lorenzo De Ferrari e Gerolamo Brusco
icona
Toirano
Architetture/Edifici religiosi
La parrocchiale, edificata nel XVII secolo sul sito della precedente costruzione medievale, conserva al suo interno una tela attribuita a Giovanni Carlone. Il massiccio campanile quadrangolare è una torre merlata del XIV secolo
icona
Balestrino
Architetture/Edifici religiosi
L'attuale chiesa di Sant'Andrea è sorta tra il 1594 e il 1624 sull'area già occupata dalla cappella nobiliare dedicata a Sant'Andrea, con i fondi elargiti dai De Negri, una famiglia originaria di Balestrino emigrata in Spagna. La nuova chiesa plebana andava a sostituire quella medievale di San Giorgio Campestre
icona
Bormida
Architetture/Edifici religiosi
L'Abbazia di Fornelli, fondata da Enrico I Marchese di Savona nel 1179, si trova lungo la strada che collega Pallare al Colle del Melogno a circa 10 chilometri da Altare. L'abbazia, insieme a quella di Ferrania, è stata un riferimento importante per i pellegrini ed ha avuto anche la funzione di lazzaretto. Acquistata dalla famiglia Ponzone nel XIX secolo e trasformata in abitazione privata, è stata in parte adibita a scuola elementare nel 1933
icona
Noli
Architetture/Edifici religiosi
La cattedrale di San Pietro è stata eretta nel XIII secolo, epoca alla quale risalgono il campanile e i muri perimetrali. Nel suo tesoro conserva alcuni interessanti pezzi di oreficeria sacra
icona
Albenga
Architetture/Castelli e fortificazioni
Fortezza costruita dai genovesi nel XVI secolo, in discreto stato di conservazione, originariamente era a pianta quadrata. Non fu mai teatro di avvenimenti militari di rilievo
icona
Sassello
Architetture/Ville e palazzi
Palazzo Perrando, già residenza della Famiglia Perrando, è sede del Museo dal 1965
icona
Millesimo
Architetture/Ville e palazzi
Fu edificata nel 1855 da Giuseppe Scarzella, che quattro anni prima aveva acquistato un lotto di terreno con ruderi di un castello per costruirvi una residenza estiva
Icona