vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Savona
Architetture/Architetture civili
Il ponte con tipica forma a schiena d'asino è noto dalle fonti documentarie a partire dalla fine del XII secolo ma, forse a seguito di distruzioni dovute ad una piena è stato più volte ricostruito e rimaneggiato. Rappresentava un importante nodo di collegamento per l'unico percorso costiero tra Savona ed il Ponente
icona
Savona
Architetture/Architetture civili
Teatro storico, ancora in funzione, fulcro monumentale della piazza Diaz. Egrave; stato edificato tra il 1850 e il 1853 con facciata neoclassica
Icona
Savona
Architetture/Architetture civili
Situato nella borgata di Lavagnola è un ponte a schiena d'asino, gia datato da un'epigrafe al 1264 ha subito pesanti rifacimenti in epoca tardomedievale. Si presenta come una struttura ad unico arco ribassato, di forme snelle ed eleganti ma tuttavia molto solido è inoltre dotato di una cappella ristrutturata
icona