vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Savona
Architetture/Edifici religiosi
La cappella, costruita nel XV secolo, é stata ristrutturata in stile rococò verso la metà del XVIII secolo. Da segnalare i dipinti di Paolo Gerolamo Brusco
Icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Icona
Savona
Architetture/Ville e palazzi
Il Palazzo è la sede della Camera di Commercio che ha curato il restauro, in particolare, degli affreschi della scuola ligure della metà del XVI secolo. La vicina via Quarda Superiore è inoltre caratterizzata da palazzi con logge in pietra di origine medievale, a dimostrazione della funzione mercantile, oltre che mercantile, del quartiere
icona
Savona
Architetture/Ville e palazzi
Palazzo Gavotti, uno dei più importanti edifici storici della città, sorge tra il nucleo antico e i quartieri ottocenteschi
icona
Savona
Architetture/Ville e palazzi
Contemporaneamente alla costruzione della Chiesa venne Costruito il primo Ospizio destinato "a beneficio degli infermi e dei miserabili", che accorrevano da ogni parte d'Italia
Icona
Icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Icona
Savona
Architetture/Edifici religiosi
Icona