vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Loano
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa dedicata a Nostra Signora della Misericordia, più nota come Sant'Agostino e Santa Rita è stata fondata, assieme al complesso religioso, da Giovanni Andrea Doria e sua moglie Zenobia nel XVI secolo. All'interno si possono ammirare pregevoli statue seicentesche e quadri di artisti genovesi e lucchesi attivi tra il XVI e il XVIII secolo
icona
Loano
Architetture/Edifici religiosi
Nel 1603 per volonta del principe Andrea Doria II, veniva costruito con linee sobrie il tempietto dedicato alla Vergine del Carmelo, che è stato solennemente inaugurato il 25 marzo 1609 ed affidato ai Carmelitani Scalzi
icona
Loano
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa dei Santi Cosma e Damiano è del 1070 e sorge su un'altura in mezzo agli uliveti, in posizione panoramica con vista sul porto
Icona
Loano
Architetture/Edifici religiosi
L'Oratorio dei Turchini, edificato nel XVII secolo, è sede della Confraternita di Nostra Signora del Rosario che ancora oggi è attiva. All'interno dell'edificio è conservato un gruppo scultoreo raffigurante la Madonna della Visitazione che viene portato in processione ogni 2 luglio
icona