vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Levanto
Architetture/Castelli e fortificazioni
Le mura di Levanto, in gran parte conservate nella loro struttura originaria, risalgono al 1265. Hanno subito nel tempo numerosi rifacimenti, il più importante dei quali nella metà del XVI secolo
icona
Ameglia
Architetture/Edifici religiosi
Di origine quattrocentesca, fu profondamente ristrutturata nel XVII secolo. Conserva opere di pregevole valore attribuite a Domenico Gar e al Maestro di Borsigliana
Icona
Castelnuovo Magra
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa, di forme tardo-rinascimentali, conserva al suo interno opere d'arte di grande valore, quali il Calvario di Pieter Bruegel il Giovane
icona
Arcola
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il Castello di Trebbiano è collocato su una collina che domina la piana sottostante ed è probabilmente di origine altomedievale
icona
Ortonovo
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa, costruita nel XVII secolo, sorge nella zona collinare sopra il paese di Ortonovo. L'antica torre di una fortezza ormai scomparsa di Ortonovo serve ora da torre campanaria della parrocchiale di San Lorenzo
icona
Vernazza
Architetture/Edifici religiosi
L'edificio, costruito sui resti di un antico luogo di preghiera (V secolo) di cui rimangono i resti sotto la pavimentazione attuale, risale probabilmente al XI secolo. Successivi rifacimenti ne hanno alterato la struttura originaria a pianta basilicale, trasformandolo a croce latina. Il santuario di Nostra Signora di Reggio ha facciata romanica e interno barocco, e custodisce un'effigie mariana di scuola toscana del XIV secolo, oggetto di grande devozione, e una bellissima collezione di "ex voto" di marinai
Icona
Levanto
Architetture/Edifici religiosi
La struttura risale al XVI secolo ed ha ospitato in passato il monastero delle Clarisse e la chiesa della Santissima Trinità. Attualmente vi si trovano oggi gli uffici del Comune e altre strutture pubbliche
icona
Levanto
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa di San Siro, probabilmente dell'XI secolo, è stata pesantemente modificata nel '700. Grazie ai restauri degli anni '50, oggi sono chiaramente leggibili le due fasi della costruzione: la parte medievale e quella barocca
icona
Levanto
Architetture/Edifici religiosi
A nord-est del borgo medievale di Levanto, oltre il ponte di San Rocco, si erge a mezza costa il complesso conventuale della Santissima Annunziata. La fondazione risale al 1449 e si inquadra nella diffusione in Liguria dell'Osservanza francescana, movimento riformatore dei Frati Minori Conventuali
icona
Ameglia
Architetture/Ville e palazzi
Resti di una villa risalente al I secolo d. C. con impianto termale privato
Icona