vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Monterosso al Mare
Architetture/Edifici religiosi
Le origini del Santuario sono leggendarie e risalgono al tempo dell'invasione longobarda di Rotari, nel VII secolo: gli antichi fondatori di Monterosso provengono da Albereto in Val di Vara e fondano il santuario di Soviore, compreso nella via dei Santuari delle Cinque Terre. La chiesa viene modificata nel XIV secolo e completamente ristrutturata tra il XVIII e XIX secolo. Nuovi lavori di restauro ed ampliamento del complesso si sono svolti in occasione del giubileo del 2000
icona
Pignone
Architetture/Edifici religiosi
All'incrocio delle tre strade che portano a Corvara, a Pignone e a Riccò del Golfo si trova il Santuario della Madonna di Trezzo, presso cui si venera l'immagine di una Madonna attorniata da Santa Lucia e Santa Apollonia, protettrici una degli occhi e l'altra dei denti
icona
Sarzana
Architetture/Edifici religiosi
Icona
Varese Ligure
Architetture/Edifici religiosi
L’oratorio dei Santi Antonio e Rocco, situato accanto alla chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista è legato alla fondazione della confraternita omonima, costituitasi nel 1451, tutt'ora attiva, e da cui prese il nome l’edificio.
Icona
Sarzana
Architetture/Edifici religiosi
Edificio a pianta centrale, è uno dei più interessanti dell'architettura barocca Ligure del Settecento
Icona
Bolano
Architetture/Edifici religiosi
L’Oratorio di Sant’Antonio fu edificato nel XVI secolo e ospitò l’omonima confraternita. Nel 1638, con il consenso di tutti i confratelli, l’edificio religioso venne donato ai francescani. Nel 1810 il convento venne soppresso e successivamente inglobato nel Municipio e riaperto nel 1830 con la ricostituzione dell’antica confraternita.
Icona
Lerici
Architetture/Edifici religiosi
icona
Beverino
Architetture/Edifici religiosi
Poco distante da Corvara si trova il santuario di Trezzo, sorto nei pressi del bosco di Gueri e del sentiero che da Vernazza arriva fino a Pian di Barca, in seguito ai numerosi miracoli avvenuti per intercessione della Vergine
Icona
La Spezia
Architetture/Edifici religiosi
Sorta alla fine del XI secolo, è divenuta chiesa plebana nel XII. In seguito ha subito numerose trasformazioni
Icona
Levanto
Architetture/Edifici religiosi
I ruderi di questa piccola chiesa e dell'annesso romitorio dedicati a sant'Antonio Abate si trovano sulla sommità del promontorio del Mesco, da dove lo sguardo può spaziare verso l'isola Palmaria e il promontorio di Portofino
icona