vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Chiusavecchia
Architetture/Edifici religiosi
Il santuario di origine tardomedievale è stato più volte ristrutturato nel corso dei secoli. La cappella originaria viene eretta tra il XIII e il XIV secolo.Il santuario viene rinnovato una prima volta verso metà del XVI secolo. Al XVIII secolo risalgono la sacrestia e l'altare maggiore in marmo, opera di Giovanni Battista Casabella. Tra la prima e seconda metà del XIX secolo il santuario viene quasi totalmente ricostruito a tre navate e ristrutturato in stile neoclassico. Noto per l'elegante campanile barocco, conserva il prezioso organo del maestro N. Agati (1861) e la decorazione del Piccardo detto "il Veneziano" (1854)
icona