vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Zoagli
Architetture/Edifici religiosi
A metà strada tra Zoagli e Chiavari si stacca una strada che sale alla frazione di San Pietro di Rovereto. Nell'omonima chiesa si conservano un'urna cineraria romana, ora usata come acquasantiera, e un trittico di Teramo Piaggio
icona
Zoagli
Architetture/Edifici religiosi
L'edificio, costruito tra il 1725-1728 su disegno dell'architetto Antonio Maria Ricca sui resti viene parzialmente distrutto durante la guerra (1943): l'attuale parrocchiale di San Martino, con facciata marmorea, è il risultato di successivi restauri. All'interno sono custodite due sculture lignee attribuite ad Anton Maria Maragliano una tavola di Teramo Piaggio e l'altare di Nostra Signora del Rosario, opera di Francesco Schiaffino (1688-1763)
icona
Zoagli
Architetture/Edifici religiosi
In direzione di Rapallo, lungo l'antico tracciato della via romana, si giunge alla chiesa romanica di San Pantaleo. Nei pressi della chiesa si trova, integra, una casa adibita a stazione di posta
icona