vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Savignone
Architetture/Edifici religiosi
La leggenda fa risalire la fondazione del cenobio al passaggio del Re Liutprando nel 725 in viaggio per Pavia. Del Convento benedettino intitolato a San Salvatore nel XIII secolo e ancora integro nel Settecento, resta visibile l'impianto architettonico seppure modificato per adattarlo ad uso privato
Icona
Savignone
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa di San Bartolomeo sorge a poca distanza dalla strada principale che collega Busalla con Casella. Nota sino dal XII secolo, la piccola chiesa conserva alcune tele di valore tra le quali spicca la pala di Sant'Agostino ed altri Santi di Luca Cambiaso
icona
Savignone
Architetture/Ville e palazzi
Il Palazzo Fieschi, fatto costruire nel biennio 1568-69 da Ettore Fieschi, si trova sulla piazza principale di Savignone. Eretto come nuova residenza dei Signori di Savignone in sostituzione del castello, è diventato nel XIX secolo un centro terapeutico. Gli interventi di restauro operati nel 1997 hanno restituito all'edificio storico l'aspetto originario
icona
Savignone
Architetture/Ville e palazzi
Il palazzo, un tempo adibito a ospedale, si affaccia sulla piazza principale del paese, affianco alla chiesa. Eretto nel XVIII secolo dal conte Gerolamo Fieschi con la funzione di ospedale e farmacia, conserva una lastra marmorea con una epigrafe del 1777 che fa riferimento a tale attività
icona
Savignone
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello, costruito su una collina rocciosa in posizione dominante sulla vallata di Savignone, risale forse al XII o XIII secolo. Dopo numerosi passaggi di proprietà diventa possesso dei Fieschi. A partire dal XVI secolo cade in progressivo disuso in seguito all'edificazione della più comoda residenza di Palazzo Fieschi nel centro del paese
icona