vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Ronco Scrivia
Architetture/Ville e palazzi
Esempio di villa in stile liberty, dall'aspetto tipicamente inglese, progettata agli inizi del secolo scorso dall'architetto Gino Coppedè sulle alture di Borgo Fornari
icona
Ronco Scrivia
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello, di cui rimangono poche rovine tuttora visibili, è stato costruito tra l'XI e il XII secolo dai Malaspina, primi proprietari del feudo. Successivamente trasformato in palazzo residenziale, diventa proprietà della famiglia Spinola, che lo abita ancora a meta del Seicento, fino alla soppressione dei feudi imperiali liguri, voluta da Napoleone nel 1797
icona
Ronco Scrivia
Architetture/Edifici religiosi
Dal rione Villavecchia di Ronco Scrivia si diparte una ripida strada che, passando per i villaggi di Cipollina e Banchetta, giunge presso la cappella di Santa Maria, che ingloba alcuni resti dell'antico convento cistercense fondato nel 1208 e abbandonato alla fine del XV secolo
icona
Ronco Scrivia
Architetture/Edifici religiosi
La primitiva chiesa del paese aveva sede sulla sponda destra del paese ma, a seguito di una grande alluvione, è stata riedificata nel Seicento sulla sponda opposta e in posizione più centrale rispetto all'abitato. All'interno conserva alcune interessanti opere di artisti liguri attivi tra Seicento e Settecento
icona
Ronco Scrivia
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello di Borgo Fornari è raggiungibile in pochi minuti di cammino dalla statale, imboccando il vicolo detto Rian'na. Fondato nel 1121 dalla famiglia dei Fornari, grazie alla sua posizione strategica è stato per lungo tempo al centro delle contese tra le più potenti famiglie feudali. Attualmente è inserito nell'ambito del progetto di riqualificazione dei castelli della zona
icona