vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Busalla
Architetture/Ville e palazzi
A metà di Via Roma, a breve distanza dalla parrocchiale di San Giorgio, si trova il rimaneggiato Palazzo Spinola, una delle residenze della famiglia feudataria del borgo
Icona
Busalla
Architetture/Edifici religiosi
A Bastia sorge il suggestivo santuario legato al ritrovamento nel 1660 di una statuetta di pietra in una fessura della rupe e alla successiva apparizione della Madonna nel 1922. La primitiva cappella ha subito ampliamenti nel corso del XVIII secolo. L'attuale chiesa e l'annesso complesso religioso sono stati costruiti tra il 1922 e il 1980. Da segnalare la statua della Madonna, opera dello scultore genovese G.B. Airaldi.
Icona
Busalla
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa parrocchiale di San Giorgio, iniziata nel 1600, appare ora profondamente modificata in seguito ai lavori effettuati nel 1828. Nelle tre navate sono esposte opere di artisti liguri dal XVI al XVIII secolo.
icona