vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Montoggio
Architetture/Castelli e fortificazioni
Sull'altura che sovrasta il centro del paese rimangono i ruderi del castello dei Fieschi, noto per aver rappresentato l'ultimo baluardo della famiglia dopo la fallita congiura del 1547. In esso si era rifugiato il conte Gerolamo con i suoi sostenitori nella speranza di sfuggire alla vendetta dei Doria, appoggiati dalla Spagna. Il castello però, dopo l'assedio e la resa, è stato minato e fatto saltare mentre i ribelli sono stati giustiziati nella vicina cappella di San Rocco
icona