vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Rapallo
Architetture/Architetture civili
Un gruppetto di costruzioni antiche, vicino alla frazione di San Maurizio di Monti, formano un Complesso molitorio di grande interesse storico e d'arte materiale. Quattro edifici in pietra locale, di dimensioni diverse, destinati a frantoio per le olive, mulini per il grano e per le castagne, e l’ultimo manufatto per i reflui della spremitura. Il frantoio e i mulini hanno funzionato nell'immediato dopoguerra (anni '40)
Icona
Rapallo
Architetture/Architetture civili
Una recente tradizione vorrebbe collegare il nome del ponte, che si trova presso la vecchia foce del torrente Boate, al passaggio del condottiero cartaginese durante la propria marcia verso Roma. In realta la struttura, di impianto altomedievale e più volte ritoccato nei secoli successivi, viene documentato solo a partire dal Mille
icona