vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Rapallo
Architetture/Edifici religiosi
Il Monastero di Valle Christi è nato nel 1204 in seguito alla donazione di una nobile donna di Rapallo e si è sviluppato, sotto la direzione delle monache cistercensi, sino al XVI secolo, quando è caduto in un progressivo decadimento in seguito al decreto di soppressione firmato da Pio V nel 1568
icona
Rapallo
Architetture/Castelli e fortificazioni
Resti del castello medievale con due torrioni circolari, sulla sommità del Monte Castello sopra Rapallo, individuato nel corso di indagini degli anni '50 e indagato scientificamente tra il 1996 e 1997. La costruzione del Castrum Rapallinum e di altri fortilizi lungo il crinale meridionale della Val Fontanabuona rientra nel sistema difensivo organizzato da Genova, attivo tra la seconda metà del XIV secolo e la metà del XV secolo
Icona
Rapallo
Architetture/Ville e palazzi
Sede del Museo del Merletto , fatta costruire dalla famiglia Spinola come dimora e baluardo sul mare. È circondata dal Parco Casale, ricco di varie specie di uccelli
Icona