vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Borgio Verezzi
Architetture/Edifici religiosi
Appena fuori del paese, tra orti e frutteti, sorge l'antica chiesa di San Pietro, la cui costruzione si fa risalire all'IX secolo. Nell'abside si conserva l'antico quadro della Madonna del Buon Consiglio, venerato dalla popolazione di Borghetto
Icona
Toirano
Architetture/Edifici religiosi
Il complesso architettonico della Certosa di Toirano è stato edificato a partire dal 1495, anno in cui i Certosini, che avevano sostituito nel 1313 i Benedettini, hanno ottenuto l'autorizzazione di trasferire la sede del loro monastero, sino ad allora sul Monte Varatella. Il complesso risulta ora per buona parte abbandonato o destinato in parte ad abitazioni private
icona
Loano
Architetture/Ville e palazzi
In piazza Italia, si trova l'imponente palazzo di città che il conte Gio Andrea Doria I ha fatto costruire fra il 1575 e la fine del secolo. Nel salone centrale del Palazzo Doria è stato sistemato nel 1937 un mosaico romano rinvenuto in un vicolo del centro storico, sotto il piano stradale dei cosiddetti Carugetti Orbi
Icona
Lerici
Architetture/Edifici religiosi
La parrocchiale di San Francesco a Lerici, ricostruita nel Seicento, risale al XII secolo: molte le opere di scuola genovese e ligure all'interno (Domenico Fiasella, Bernardo Carbone, Domenico Bocciardo)
icona
Taggia
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa attuale è stata edificata nel 1675 in sostituzione della precedente ed accoglie numerose opere provenienti appunto dall'edificio religioso più vecchio
icona
Vezzano Ligure
Architetture/Edifici religiosi
Lungo la strada che si stacca dal fondovalle e sale al borgo medievale di Follo si trova la Chiesa di San Martino
Icona
Magliolo
Architetture/Edifici religiosi
L'attuale santuario risale al XVIII secolo. Sull'ampia cupola della chiesa sono affrescati i momenti principali della vita dei due martiri Cosma e Damiano
Icona
Castiglione Chiavarese
Architetture/Edifici religiosi
In epoca medievale il Monte San Nicolao, chiamato anche Pietra Colice, era probabilmente al centro della rete stradale che si sviluppava sul massiccio del Bracco. Documenti d'archivio e scavi archeologici degli anni '50 ripresi recentemente hanno messo in luce la presenza di un ospitale databile al XII-XIII secolo e di una chiesetta romanica, a cui si addossano una tomba medievale e un altro ambiente rettangolare che si è sovrapposto alle strutture dell'ospitale. Al momento l'ospitale del Monte San Nicolao puo essere annoverato tra le strutture di accoglienza per viandanti scavate più ampie di tutta la Liguria
icona
Casella
Architetture/Edifici religiosi
La parrocchiale risale al XVIII secolo e conserva, oltre alle decorazioni barocche, due notevoli dipinti, la Visitazione di Giovanni Andrea De Ferrari, e il Presepe di Domenico Fiasella
icona
Arnasco
Architetture/Castelli e fortificazioni
Complesso di fortificazioni costruite alla fine dell'Ottocento a controllo della costa e del sistema viario che consente l'accesso in Piemonte
icona