vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Triora
Architetture/Edifici religiosi
Santuario datato alla prima meta del XVI secolo, conserva una tela del triorese Lorenzo Gastaldi
Icona
Andora
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa, restaurata nel 1903, risale alla seconda metà del Duecento ed è caratterizzata da una stupenda facciata romanico-gotica in pietre a vista
icona
Sestri Levante
Architetture/Edifici religiosi
Lungo la via che porta alla sommità dell'Isola si ergono alcuni pilastri e resti murari che appartengono al distrutto Oratorio di Santa Caterina
icona
Genova
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa che si affaccia su piazza Matteotti è la più illustre testimonianza della presenza a Genova della Compagnia del Gesù. Eretta tra la fine del Cinquecento e l'inizio del Seicento (1580 e il 1606) dal gesuita Giuseppe Valerani, il corpo della chiesa sorge sul nucleo dell'antica chiesa di Sant'Ambrogio
Icona
Busalla
Architetture/Edifici religiosi
A Bastia sorge il suggestivo santuario legato al ritrovamento nel 1660 di una statuetta di pietra in una fessura della rupe e alla successiva apparizione della Madonna nel 1922. La primitiva cappella ha subito ampliamenti nel corso del XVIII secolo. L'attuale chiesa e l'annesso complesso religioso sono stati costruiti tra il 1922 e il 1980. Da segnalare la statua della Madonna, opera dello scultore genovese G.B. Airaldi.
Icona
Finale Ligure
Architetture/Edifici religiosi
Il Santuario di Nostra Signora di Pia domina lo sbocco della valle da cui prende nome ed è un antico centro di cultura e religione benedettina. Nel secolo XV per iniziativa dei Marchesi del Carretto veniva realizzato il monastero affidato ai Benedettini della Congregazione di Monte Uliveto. Conserva numerose opere d'arte del periodo compreso tra il XV e il XVIII secolo
icona
Ceranesi
Architetture/Edifici religiosi
Nei pressi della frazione Gaiazza si trova la piccola Cappella della Madonna dell'Orto nata probabilmente come luogo di sosta lungo la via del Sale
icona
Vado Ligure
Architetture/Edifici religiosi
Il territorio sub-urbano dell'antica Vada Sabatia era caratterizzato dalla presenza di ville a carattere agricolo o artigianale. Ad una struttura del genere devono essere riferiti i ritrovamenti archeologici presso la Chiesa di San Pietro in Carpignano. Nelle adiacenze e al disotto di questa chiesa, esistente almeno dall'XI secolo, sono state documentate inoltre varie fasi sepolcrali a partire dall'età imperiale fino al XVIII secolo
icona
Sanremo
Architetture/Edifici religiosi
La chiesa di Santo Stefano, ceduta (1624) e rifatta dai Gesuiti a meta del XVII secolo, conserva una tela del Piola e affreschi del Merano
Icona
Alassio
Architetture/Edifici religiosi
Chiesa situata sull'antico percorso della strada romana, originaria del XI secolo, è stata eretta dai monaci benedettini dell'isola Gallinara
icona