vai al contenuto vai al footer

Architetture

I segni che, nel tempo, l’uomo ha lasciato sul territorio sono ben presenti in Liguria, da Ventimiglia a Sarzana. Il Medioevo e l’epoca moderna ci hanno lasciato numerosi luoghi di devozione e culto, come santuari, monasteri, chiese ed edifici religiosi, in cui non è difficile trovare esempi degli stili che hanno caratterizzato l’architettura europea. Ma un po’ ovunque, principati, feudatari e signori locali hanno costruito fortificazioni, castelli, torri e fortezze, di cui è ancora possibile scoprire ruderi nell’entroterra. Non sono neppure insolite importanti infrastrutture pubbliche come gli acquedotti.

Loano
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello Doria sorge in posizione strategica sulla piana di Loano. Eretto nel XIII secolo da Oberto Doria che aveva acquisito il possesso di Loano dal Vescovo di Albenga. Nella prima fase storica ha assunto funzione residenziale fino a prendere tra XVI e XVII secolo la forma attuale di palazzo rinascimentale
Icona
La Spezia
Architetture/Castelli e fortificazioni
Pieve del XIII secolo, la cui costruzione sembra risalire alla committenza della Famiglia dei Fieschi
Icona
Monterosso al Mare
Architetture/Castelli e fortificazioni
Le opere difensive volute dai Genovesi, mura e torri, sono visibili percorrendo le vie del paese, mentre scarse sono le tracce del più antico Castrum dove oggi sorge il cimitero
icona
Genova
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il forte, realizzato tra il 1818 e il 1830, era recentemente stato proposto per essere ristrutturato e utilizzato come Museo delle Fortificazioni. Il progetto non è ancora stato attuato e la struttura rischia ora di cadere in rovina.
Icona
Varese Ligure
Architetture/Castelli e fortificazioni
Castronovo o Castelnuovo è una localita posta ad est del paese di Salino, sul monte Massuin, dove è stata edificata una torre che apparteneva ai nobili da Passano, signori di Levanto i quali la cedono a Genova nel 1145. Ora restano solo poche tracce di questa costruzione che è stata definitivamente abbandonata nel 1397
Icona
Savona
Architetture/Castelli e fortificazioni
Nel borgo di Lavagnola, al di la del torrente Letimbro, su una lieve altura, sorge il castello imperiale, risalente alla seconda metà del XVI secolo
icona
Vobbia
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il castello, costruito probabilmente gia nell'XI secolo e citato anche negli Annali del Caffaro, viene donato al Comune di Vobbia dagli eredi di G. B. Beroldo nel 1979, dopo essere appartenuto ai marchesi di Gavi, agli Spinola, agli Adorno e ai Botta Adorno. Lunghi lavori di restauro hanno portato al recupero della struttura, che oggi ospita una mostra permanente che illustra la storia dell'edificio, le fasi del restauro, la flora e la fauna dell'Antola. Nel periodo estivo è sede di manifestazioni e concerti
icona
Savona
Architetture/Castelli e fortificazioni
Costruita nella prima meta del XII secolo con basamento ad arcate aperte, accanto al Palazzo degli Anziani, nell'area antistante il porto di Savona. All'interno della torre e del Palazzo degli Anziani è conservata una raccolta di reperti provenienti da edifici medievali e postmedievali distrutti. Di origine medievale sono inoltre le torri Corsi e Guarnieri
Icona
Roccavignale
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il Castello Del Carretto sorge lungo la via di transito in posizione più a valle rispetto all'abitato di Roccavignale. I Del Carretto ne hanno tenuto l'investitura anche dopo averlo ceduto ai Marchesi del Monferrato nel 1393. Dal 1735 è stato inglobato nei possedimenti del Regno di Sardegna
icona
Genova
Architetture/Castelli e fortificazioni
Il nuovo complesso di Castellaccio, costruito dopo il 1827, è composto dal forte e da Torre Specola, ma sono ancora visibili i resti dell'antico forte settecentesco, demolito e ricostruito dal 1818 in poi.
Icona