vai al contenuto vai al footer

Palazzo vescovile

Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
VIA EPISCOPIO 5 - 17031 Albenga (SV)
Telefono: 0182/555997
Fax: 0182/51440

La sede del Museo Diocesano di Albenga è un antico palazzo, risultato di ristrutturazioni ed accorpamenti di diversi edifici medievali, le parti più antiche risalgono ai secoli XI e XII, con ristrutturazioni successive alla metà del Quattrocento e del Cinquecento.

Luoghi d'arte collegati

MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA E BATTISTERO PALEOCRISTIANO
Situato all'interno dell'antico Palazzo Vescovile della diocesi di Albenga-Imperia, il percorso si svolge a partire dai reperti di scavi effettuati nella Cattedrale. Si segnalano sulle pareti i resti degli affreschi a trompe l'oeil, realizzati negli anni 1459-66. Sono esposti ceramiche di età rinascimentale, dipinti e tessuti: tra le opere più importanti, la pala di Guido Reni col Martirio di Santa Caterina di Alessandria e gli arazzi cinquecenteschi con le Storie dell'infanzia di Mosè.
Palazzo vescovile
Tipologia: Architetture/Ville e palazzi
VIA EPISCOPIO 5 17031 Albenga (SV)
Telefono: 0182/555997
Fax: 0182/51440

La sede del Museo Diocesano di Albenga è un antico palazzo, risultato di ristrutturazioni ed accorpamenti di diversi edifici medievali, le parti più antiche risalgono ai secoli XI e XII, con ristrutturazioni successive alla metà del Quattrocento e del Cinquecento.

Luoghi d'arte collegati

MUSEO DIOCESANO DI ARTE SACRA E BATTISTERO PALEOCRISTIANO
Situato all'interno dell'<strong>antico Palazzo Vescovile</strong> della diocesi di Albenga-Imperia, il percorso si svolge a partire dai <strong>reperti di scavi </strong>effettuati <strong>nella Cattedrale</strong>. Si segnalano sulle pareti i resti degli affreschi a <em>trompe l'oeil</em>, realizzati negli anni 1459-66. Sono esposti <strong>ceramiche di età rinascimentale</strong>, dipinti e tessuti: tra le opere più importanti, la pala di <strong>Guido Reni</strong> col <em>Martirio di Santa Caterina di Alessandria</em> e gli <strong>arazzi cinquecenteschi</strong> con le <em>Storie dell'infanzia di Mosè</em>.