vai al contenuto vai al footer

Santuario della Pace

Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
- Albisola Superiore
Il santuario Il santuario
Un particolare Un particolare

Il santuario è stato costruito su una cappella dedicata alla Madonna della Pace e a Sant'Anna, in seguito all'intervento pacificatore della Vergine negli scontri tra le comunita di Albisola e di Stella per i diritti sul alcuni boschi. La tradizione vuole che proprio durante la battaglia, sull'attuale strada che collega Albisola ad Acqui, nel 1482, una nube abbagliante si sia alzata e con voce celeste e materna abbia invocato la Pace determinando così la fine delle ostilita.

La cappella originaria è l'attuale cripta del santuario, che invece è stato costruito nella seconda metàdel XVI secolo per creare una struttura maggiormente in grado di accogliere il gran numero di pellegrini. Nel 1881 la struttura è stata modificata a causa dell'allargamento della strada provinciale e la facciata è stata dunque rifatta in maniera molto sobria. Nella navata centrale, sulla volta, sono dipinte una scena che rappresenta lo scontro tra Albisola e Stella e un'altra con i santi patroni delle due comunita, San Nicolò e San Giovanni Battista, opere del pittore bergamasco Pietro Baggi.

Nel presbiterio si trovano opere secentesche tra cui una tela raffigurante un Crocifisso attribuita ad Anton Van Dyck. Nella cripta si conserva una statua in marmo della Madonna della Pace attribuita a Filippo Parodi.

Santuario della Pace
Tipologia: Architetture/Edifici religiosi
Albisola Superiore

Il santuario è stato costruito su una cappella dedicata alla Madonna della Pace e a Sant'Anna, in seguito all'intervento pacificatore della Vergine negli scontri tra le comunita di Albisola e di Stella per i diritti sul alcuni boschi. La tradizione vuole che proprio durante la battaglia, sull'attuale strada che collega Albisola ad Acqui, nel 1482, una nube abbagliante si sia alzata e con voce celeste e materna abbia invocato la Pace determinando così la fine delle ostilita.

La cappella originaria è l'attuale cripta del santuario, che invece è stato costruito nella seconda metàdel XVI secolo per creare una struttura maggiormente in grado di accogliere il gran numero di pellegrini. Nel 1881 la struttura è stata modificata a causa dell'allargamento della strada provinciale e la facciata è stata dunque rifatta in maniera molto sobria. Nella navata centrale, sulla volta, sono dipinte una scena che rappresenta lo scontro tra Albisola e Stella e un'altra con i santi patroni delle due comunita, San Nicolò e San Giovanni Battista, opere del pittore bergamasco Pietro Baggi.

Nel presbiterio si trovano opere secentesche tra cui una tela raffigurante un Crocifisso attribuita ad Anton Van Dyck. Nella cripta si conserva una statua in marmo della Madonna della Pace attribuita a Filippo Parodi.